USA frenano la spinta alla guerra in Ucraina

USA frenano la spinta alla guerra in Ucraina


All'inizio di questa settimana, è stato riferito che Joe Biden ha inviato due navi da guerra della marina statunitense nel Mar Nero, mentre la Russia costruisce truppe in Ucraina orientale. Ieri, il presidente russo Vladimir Putin ha avvertito gli Stati Uniti e Biden di stare lontano dalla regione per il "bene del paese". Oggi è stato confermato che Biden ha ordinato alle truppe di ritirarsi e smettere di dirigersi verso il Mar Nero.

Biden ha recentemente minacciato "conseguenze" per la Russia che ha preparato un grande incremento militare in Ucraina orientale: "Mentre parliamo in questo momento, vi dico che ho reali preoccupazioni per le azioni della Russia ai confini dell'Ucraina... Il presidente Biden è stato molto chiaro su questo. Se la Russia agisce in modo avventato, o aggressivo, ci saranno costi, ci saranno conseguenze", ha detto il segretario di Stato Antony Blinken.


Il giorno dopo, Putin ha offerto una velata minaccia al regime di Biden, avvertendolo di stare lontano dalla regione per il "proprio bene" degli Stati Uniti. Il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov ha detto: "Avvertiamo gli Stati Uniti che sarà meglio per loro stare lontano dalla Crimea e dalla nostra costa del Mar Nero". Ha continuato: "Sarà per il loro bene".


Oggi Biden sembra aver fatto marcia indietro dal confronto, con il Daily Mail che riporta "Il presidente Joe Biden ha cancellato il dispiegamento di due navi da guerra statunitensi dal Mar Nero, nonostante abbia avvertito Vladimir Putin che ci sarebbero state "ripercussioni" per l'accumulo di truppe in Ucraina." Il sito britannico ha continuato, "l'amministrazione Biden ha invertito la decisione dopo che il Cremlino li ha avvertiti di 'stare lontani per il loro bene'".


Invece, il regime di Biden ha annunciato nuove sanzioni contro la Russia per la loro presunta ingerenza nelle elezioni del 2020. Gli esperti di intelligence dicono che la Russia ha tentato di interferire per conto del Partito Repubblicano, mentre la Cina e l'Iran hanno tentato di interferire per conto di Biden e del Partito Democratico. Biden è rimasto completamente in silenzio sulle interferenze cinesi e iraniane.


La decisione di Biden di fare marcia indietro arriva anche quando ha chiesto a Putin un incontro uno contro uno, di persona, nonostante abbia rifiutato un'offerta simile da Putin un mese fa. Putin si era precedentemente offerto di trasmettere in diretta streaming tale discussione per promuovere meglio le relazioni tra i due paesi, con la Casa Bianca di Biden che ha quasi immediatamente declinato l'opportunità, sostenendo che il presidente americano è "abbastanza occupato".

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia