La Marina USA colpisce UFO al largo di Cape Canaveral con un siluro nucleare

La Marina colpisce UFO al largo di Cape Canaveral con un siluro nucleare

È estremamente probabile che la marina statunitense abbia sparato oggi un siluro Mark 45 con una testata nucleare W34 da 10 chilotoni contro un obiettivo ritenuto "ostile" a 105 miglia dalla costa della Florida, curiosamente adiacente al Kennedy Space Center.

Gli esplosivi convenzionali per creare questo tipo di esplosione costerebbero più di 800 milioni di dollari, un po' troppo per uno "shock test".  Si potrebbe anche aggiungere che questo è l'ultimo posto sulla terra dove qualcuno terrebbe un tale test, che normalmente avverrebbe nel Pacifico.


C'è sempre una remota possibilità che la Marina stia dicendo la verità.  Se è così, vedremo presto una lettura sismografica che sarà una "gobba morbida" piuttosto che un doppio picco.  Il tempo scorre...

La Marina colpisce UFO al largo di Cape Canaveral con un siluro nucleare

Per quanto riguarda le speculazioni, il primo posto dove andiamo è la Russia e la Cina e una risposta a uno o entrambi che "piantano" la loro bandiera al largo in una delle regioni più sensibili che coinvolgono potenziali schieramenti militari statunitensi nello spazio.


Gli Stati Uniti avrebbero usato un siluro nucleare come dimostrazione di forza?  Ci sono un paio di risposte:

  • Sì, è tutto ciò che abbiamo nel nostro arsenale, siluri nucleari e bombe di profondità nucleari, non abbiamo grandi dispositivi esplosivi convenzionali usati nella guerra navale
  • Sì, è probabile che qualcosa stesse facendo qualcosa di molto sbagliato per questo tipo di risposta.

Siamo tutti seduti sull'aspetto UFO, i rapporti di basi sotterranee nel Pacifico o di UFO che scompaiono nell'acqua come il video qui sopra o altre occasioni come l'ottobre 1973 al largo della Wurtsmith Air Force Base in Oscoda, Michigan.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia