Canada: Trudeau ha fatto tracciare 33 milioni di telefoni cellulari durante le restrizioni COVID

 

Canada: Trudeau ha fatto tracciare 33 milioni di telefoni cellulari durante le restrizioni COVID

L'amministrazione Trudeau ha ammesso di aver tracciato oltre 33 milioni di telefoni cellulari con il pretesto di valutare "la reattività del pubblico durante le misure di blocco", secondo i rapporti.


Lo spionaggio dei cittadini canadesi è stato rivelato la settimana scorsa. L'Agenzia di Salute Pubblica del Canada (PHAC) ha acquistato da Telus i dati sulla posizione e il movimento degli utenti di telefoni cellulari, per "capire i possibili collegamenti tra il movimento delle popolazioni all'interno del Canada e la diffusione del COVID-19", ha detto un funzionario dell'agenzia.


"A causa dell'urgenza della pandemia", ha detto il portavoce, "(PHAC) ha raccolto e usato dati sulla mobilità, come i dati di localizzazione dei cellulari, durante tutta la risposta al COVID-19".


Riporta Redvoicemedia.com: Tracciare questi dati "aiuta a far avanzare gli obiettivi di salute pubblica", secondo il rappresentante del PHAC, che non è stato nominato.


L'organizzazione dice che continuerà a tracciare le informazioni e il movimento della popolazione per "almeno i prossimi cinque anni" al fine di controllare "altre malattie infettive, la prevenzione delle malattie croniche e la salute mentale", secondo il rappresentante.


La popolazione totale del Canada è di circa 38.436.447, il che significa che il governo stava tracciando circa l'86% della popolazione totale.


Il National Post ha parlato con David Lyon, autore di Pandemic Surveillance ed ex direttore del Surveillance Studies Centre alla Queen's University, via e-mail. Lyon ha detto: "Penso che il pubblico canadese scoprirà molte altre iniziative di sorveglianza non autorizzate prima che la pandemia sia finita - e dopo.


[La PHAC usa lo stesso tipo di linguaggio "rassicurante" che usano le agenzie di sicurezza nazionale", ha continuato Lyon, "per esempio non menzionando le possibilità di re-identificazione dei dati che sono stati "de-identificati". In linea di principio, naturalmente, i dati delle cellule possono essere utilizzati per il tracciamento".


I dati raccolti sono utilizzati per il sito web COVID Trends.


fonte

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia