Morire di freddo in nome del riscaldamento globale

 

Morire di freddo in nome del riscaldamento globale

Di Ann Farmer


AGE UK, l'ente di beneficenza per gli anziani, e l'ex ministro delle pensioni Ros Altmann avvertono che i pensionati rischiano di morire di freddo quest'inverno perché l'aumento delle bollette energetiche costringerà molti a spegnere il riscaldamento. 

Questa escalation dei prezzi è causata dalla mania di "proteggere l'ambiente": si stima che la "decarbonizzazione" costerà un trilione di sterline inimmaginabile, e il rifiuto di permetterci di usare le nostre abbondanti fonti di energia ci rende dipendenti da carbone e gas stranieri, tenuti in ostaggio dall'aumento dei prezzi di Russia e Cina.

Potrebbe interessarti: Regno Unito: Buttarsi alla cieca in un'emergenza energetica


L'approccio "verde" vede come essenziali "cambiamenti comportamentali" come spegnere o abbassare il riscaldamento domestico, con poca attenzione agli effetti su coloro che sono più vulnerabili al freddo - e data l'ossessione dei principali "ambientalisti" con l'idea delle persone come una "piaga" sulla terra, sia i molto giovani che i molto vecchi devono pagare per questa ideologia anti-umana il prezzo finale della loro vita. 

Il 'salvare i pensionati' deve cedere il passo al 'salvare il pianeta', ed è tragico, anche se piuttosto ironico, che i più vulnerabili tra noi possano finire per morire di freddo a causa dell'ossessione del riscaldamento globale.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia