Morbillo, capoccioni e milioni - parte 2/6

 


Da coreysdigs


I media, l'HHS, l'OMS e il CDC sono tutti in armi sul motivo per cui le persone sono preoccupate per la vaccinazione e arrivano al punto di proclamare "l'epidemia di morbillo è colpa degli anti-vaccinisti, sono teorici della cospirazione che diffondono disinformazione, e questo è pericoloso!" Il problema è che desiderano solo rappresentare statistiche selezionate pur essendo molto ingannevoli ed esagerando il pericolo, che ha svolto un ruolo importante nell'enorme sfiducia pubblica. 


• Negli ultimi 26 anni, dal 1993, sono stati segnalati 5.788 casi di morbillo negli Stati Uniti e 4 decessi correlati al morbillo, due dei quali hanno avuto altre complicazioni ed è stato determinato solo dopo la morte


• Il CDC, l'OMS e i media mainstream riportano un tasso di mortalità per morbillo compreso tra lo 0,1% e lo 0,2% negli Stati Uniti, quando in realtà è dello 0,07% negli ultimi 26 anni


• 483 denunce di lesioni o morte per il vaccino MMR sono state pagate dal governo degli Stati Uniti dal 1988


• 77 soggetti che hanno contratto il morbillo nell'“epidemia” del 2019 erano già vaccinati


• 963 casi di morbillo sono stati segnalati nel 1994, solo 338 sono stati testati in laboratorio e 109 non avevano il morbillo – ne segnalano ancora 963

La parte I ha spiegato come i Clinton hanno ideato il programma gratuito Vaccines for Children nel 1994. Questa è stata un'informazione importante per gettare le basi per il funzionamento del programma e dell'industria dei vaccini, oltre al governo che ha una supervisione completa. Maggiori informazioni sul coinvolgimento del governo saranno presentate nei rapporti successivi. Questo è un rapporto investigativo in 6 parti e si consiglia vivamente di leggere la Parte I prima di passare alla Parte 2 , di seguito. (tutte le parti)

Il vicesindaco per la salute e i servizi umani ha recentemente affermato che "questo movimento anti-vaccino si è rivelato molto pericoloso", mentre le notizie mainstream la sostengono affermando che ci sono miti, bugie, teorie del complotto e informazioni ampiamente sfatate che circolano sui social media. Mentre potrebbe esserci qualche disinformazione in circolazione, la maggior parte degli "anti-vaccinisti" non sono anti-vaccino al 100%. In effetti, hanno passato molte ore a spulciare la documentazione del CDC e dei servizi sanitari e umani per estrarre i dati critici che sembrano non fare notizia. Stanno semplicemente cercando di condividere le informazioni che non vengono condivise con il pubblico.


Queste stesse persone hanno combattuto per le indagini, la ricerca scientifica legittima è stata fatta ed esposta, gli informatori sono stati ascoltati e la trasparenza degli ingredienti così come i 4,1 miliardi di dollari di richieste di risarcimento liquidate: tutto viene alla luce. Vogliono solo la verità. Più la verità viene soppressa, mentre la malattia, l'autismo, la paralisi e l'infertilità prosperano, più le persone vogliono risposte. E il fatto è che quando chiudi gli informatori, pubblichi discrepanze nei numeri, elimini le richieste FOIA, risolvi i reclami in segreto - il tutto mentre fai pressioni su entrambe le parti del governo, che controllano l'intera industria dei vaccini - solleverai le sopracciglia. E proprio lì c'è il problema. Non che queste persone siano al 100% anti-vaxx, poiché la maggior parte delle persone probabilmente riconosce che alcuni vaccini hanno probabilmente aiutato a sradicare le malattie, ma quanti vaccini sono necessari,

GRANDI discrepanze e false dichiarazioni nella segnalazione dell'"epidemia" di morbillo

Il CDC pubblica gli aggiornamenti del caso sul proprio sito Web. Al 26 aprile 2019 affermano che 704 casi individuali di morbillo sono stati confermati in 22 stati, indicando che si trattava di un aumento di 78 rispetto alla settimana prima quando riportavano che era a 626. Affermano che questo è il numero più alto di casi segnalati dal 1994, che è un anno interessante, se si sta seguendo. Notano inoltre che il conteggio dei casi è preliminare e soggetto a modifiche e che i dati vengono aggiornati ogni lunedì.

Dal 1993 al 2019 (26 anni) ci sono stati un totale di quattro decessi correlati al morbillo negli Stati Uniti


Il CDC afferma che lo 0,1% - 0,2% (1-2 per 1.000 persone) muore di morbillo negli Stati Uniti Diamo un'occhiata ai numeri. Di seguito è riportato un dettaglio, che risale a 26 anni fa dai casi di morbillo segnalati dal CDC .

1993 - 312
1994 - 963
1995 - 309
1996 - 508
1997 - 138
1998 - 100
1999 - 100
2000 - 86
2001 - 116
2002 - 44
2003 - 56
2004 - 33
2005 - 66
2006 - 54
2007 - 43
2008 - 127
2009 - 71
2010-2019 sono stati 2662 come si vede nel grafico sopra

TOTALE: 5.788


Tra il 1993 e il 1999 si è verificato un decesso correlato al morbillo. Nel 2003 , una ragazza di 13 anni è morta tre mesi dopo aver subito un trapianto di midollo osseo. Secondo il CDC, è risultata positiva al morbillo durante una biopsia cerebrale, dopo la morte. Secondo il CDC, un viaggiatore internazionale di 75 anni è stato infettato in Israele ed è morto anche di morbillo nel 2003. Nel 2015 , una donna è morta di polmonite senza alcun segno del morbillo, e in seguito è stato riferito che aveva il morbillo dopo che è stata eseguita un'autopsia. Nota che tre dei quattro NON sono bambini e il quarto non indica l'età.


Sulla base dei numeri di cui sopra, 4 persone su 5.788 sono morte con il morbillo, due delle quali hanno avuto anche altre complicazioni. Ciò porta il tasso di mortalità allo 0,07%, ovvero 1 su 1.447. I numeri utilizzati dal CDC , dall'OMS e dai media mainstream sono precedenti al 1993. Affermare 2 per 1.000 è molto diverso da 1 per 1.500, specialmente quando si riferisce alle vite.


Una statistica chiave che né il CDC, né l'OMS né i media mainstream includono nei loro rapporti, è il fatto che dal 1988 ci sono stati 483 danni da vaccino contro il morbillo e richieste di morte pagate dal governo degli Stati Uniti .


Tenendo presente tutto quanto sopra, il CDC mantiene anche grafici settimanali per stato e regione, indicando il numero di segnalazioni provenienti da ciascuna località tramite l'NDSS. Ricevono anche i numeri direttamente dai dipartimenti sanitari statali, che vengono poi aggiunti al grafico settimanale. Affermano che i numeri del dipartimento sanitario sono soggetti a revisione continua delle informazioni e potrebbero riflettere modifiche ai conteggi nelle settimane successive. Tutte queste informazioni vengono raccolte per determinare i conteggi finali nella tabella sopra. Detto questo, sembrerebbe che i loro rapporti sui casi settimanali in corso siano molto indietro. A partire da questa settimana, dal 1 gennaio al 26 aprile 2019 (stesso arco di tempo del grafico sopra), indicano solo 271 indigeni e 237 importati, per un totale di 508. Questa è una differenza molto significativa.


Tutto ciò ha una somiglianza simile con l' insabbiamento dei dati sull'influenza suina del CDC nel 2009. Sharyl Attkisson ha svolto un'indagine straordinaria di 3 mesi al riguardo Dopo aver ottenuto i risultati dei test stato per stato, hanno indicato che era improbabile che le persone avessero l'H1N1 e probabilmente non avessero affatto l'influenza. In breve, l'allora Direttore del CDC Thomas Friedenha dichiarato che l'influenza suina è un'epidemia, insistendo sui vaccini per tutti, anche per coloro a cui è stato detto che avevano già avuto l'H1N1, a meno che non avessero la conferma di laboratorio. Nel frattempo, il CDC ha bruscamente consigliato agli Stati di interrompere i test per l'influenza H1N1 e ha interrotto il conteggio dei casi. Hanno spedito 30 milioni di dosi, incoraggiandoli a ricevere il vaccino e che sarebbe stato sicuro. Sfortunatamente, per coloro che avevano già avuto il vaccino H1N1, era pericoloso ottenerne un secondo perché poteva esporli a significativi effetti collaterali come la paralisi della sindrome di Guillain-Barre.


Il vaccino antinfluenzale per adulti è la principale richiesta di risarcimento del danno da vaccino. Può causare la sindrome di Guillain-Barré e persino la morte. Il governo ha già pagato milioni di insediamenti dai dollari dei contribuenti, solo tra il 2011 e il 2014.

Perché i media travisano un bambino e affermano che coloro che scelgono di non vaccinare sono la causa pericolosa della diffusione del morbillo?

Cerchiamo di essere molto chiari su alcuni numeri chiave prima di approfondire le informazioni che i media stanno diffondendo. Come notato nel grafico CDC sopra, affermano: "Questo è il maggior numero di casi segnalati negli Stati Uniti dal 1994". Diamo un'occhiata al rapporto del CDC del 1994.


25 anni fa il 30% dei presunti casi di morbillo citava ragioni religiose o filosofiche per non vaccinarsi – Non è una novità


Mentre tutte le notizie mainstream pretendono la stessa storia sul movimento anti-vaccino che ha creato la diffusione del morbillo, va debitamente notato che nel 1994, l'ultima volta che si è verificato un "focolaio di morbillo", ha riferito il CDC , dei 963 casi 539 non erano vaccinati e 294 (54%) hanno citato l'esenzione religiosa o filosofica, ovvero il 30% in totale. Questo è stato 25 anni fa. Un altro numero interessante: 338 dei 963 che avrebbero avuto il morbillo, sono stati testati in laboratorio, indicando che solo 229 (68%) erano effettivamente malati di morbillo. Se avessero testato tutti e 963, il numero complessivo di individui che si presumeva avessero il morbillo potrebbe essere stato sostanzialmente inferiore. L'8% dei casi riguardava importazioni internazionali. Solo il 15% aveva 12 mesi o meno. Per la cronaca, solo 45 sono stati ricoverati in ospedale e nessuna persona è morta.


Nel novembre 2018 The Times of Israel ha riferito del morbillo a Gerusalemme. Hanno usato un'immagine Photoshoppata di un medico che tiene in braccio un bambino completamente coperto di morbillo e hanno corso con il titolo "Il bambino muore di morbillo a Gerusalemme, nel primo incidente del genere in 15 anni". Quando si esamina la foto d'archivio originale chiamata "Dottore che tiene in braccio un bellissimo neonato" accanto all'immagine Photoshoppata che lo stesso fotografo ha fornito come foto d'archivio, è sorprendente. Quando si legge un titolo del genere mentre si vede questa foto, si invoca una risposta emotiva. Una semplice ricerca inversa di immagini rivela che entrambe le foto d'archivio, dello stesso fotografo, sono disponibili da un po' di tempo su iStock, Adobe, Fotolia, AP images, Dreamtime, Getty Images e altri.


Il pezzo del Times of Israel del 1 novembre 2018 è molto fuorviante con la combinazione titolo/foto, insieme a una didascalia che afferma: "Illustrativo: neonato affetto da morbillo". L'ultimo paragrafo di questa parte dello screenshot afferma: "La morte della ragazza arriva in mezzo al fenomeno crescente dei genitori che si rifiutano di vaccinare i propri figli, a causa di varie affermazioni screditate e non provate secondo cui la pratica salvavita è pericolosa".


I numeri riportati dal CDC nel 1994, descrivono chiaramente che questo non è un "fenomeno". Qui, fanno anche una dichiarazione generale in cui implicano che le persone non sono in grado di rivedere le statistiche da sole o di esaminare i propri problemi di salute dopo aver ricevuto un vaccino, mentre suggerendo che tutte le informazioni negative sui vaccini sono in realtà "screditate" e "non provate ". Se così fosse, il governo non avrebbe liquidato 4,1 miliardi di dollari di crediti nel corso degli anni, che secondo le proprie linee guida , le petizioni devono "soddisfare i criteri medici per il risarcimento" prima di "tenere un'udienza in cui entrambe le parti possono presentare prove. "


La foto ritoccata del bambino con il morbillo è un tale successo, che è stata utilizzata anche da Huffington Post, Cosmos, MSN e NBC.


Il pezzo dell'Huffington Post , datato 21 febbraio 2019, è intitolato "BC Considerando il registro delle vaccinazioni obbligatorio dovuto all'epidemia di morbillo".Questo, dopo solo nove casi confermati nell'area di Vancouver. Hanno continuato affermando che il morbillo non è niente su cui starnutire e l'OMS ha riferito che ci sono stati 110.000 decessi per morbillo nel 2017, la maggior parte tra i bambini di età inferiore ai cinque anni. Naturalmente, questo è su 7,53 miliardi di persone, ma non menzionano che questa è una cifra globale e lasciano uno scioccato e sbalordito dal gran numero. La foto del bambino con il morbillo è posta direttamente sotto la statistica dell'OMS, con una didascalia che afferma: "Una foto d'archivio di un neonato con varicella, morbillo o rosolia che giace nelle mani del medico". Questo ovviamente è del tutto impreciso, poiché il bambino non è CON queste malattie, ma piuttosto è stato MEDICATO per sembrare che abbia una di quelle malattie. Fuorviante, ma almeno hanno comunicato che si trattava di una foto d'archivio, non che molte persone leggano le didascalie.


Il 1° marzo 2019 MSN ha segnalato " "Notizie false" anti-vaccino dietro il picco del morbillo - NHS". Continuano affermando che i messaggi anti-vaccinazione "irresponsabili" diffusi sulle piattaforme dei social media potrebbero contribuire a un aumento dei casi di morbillo e a un calo dell'adozione delle vaccinazioni, ha avvertito il capo dell'NHS England". Sotto la foto, la loro didascalia recita: "Bambino con il morbillo. File foto."

  1. Il governo ha pagato 483 persone per denunce di lesioni e morte contro il solo vaccino MMR.
  2. Le principali fonti di notizie hanno tutte riferito di grandi lobby farmaceutiche su entrambi i lati della recinzione. Questo non è un segreto. Inoltre, non è un segreto che Hillary Clinton e la Clinton Foundation abbiano accettato centinaia di migliaia di dollari da big pharma mentre era Segretario di Stato. Maggiori informazioni su questo nella parte IV.


Il 5 marzo 2019 Cosmos ha pubblicato un pezzo intitolato “ Ancora una volta con sentimento: nessun collegamento trovato tra morbillo vax e autismo. Questo trasmette una didascalia molto più ricca: “I casi di morbillo sono aumentati vertiginosamente in diversi paesi. I bambini piccoli sopportano il peso delle decisioni dei genitori di non vaccinarsi”. Questo è del tutto fuorviante mentre tira le emozioni dei genitori.


Alcuni potrebbero trovare sgradevole la loro presa in giro su un legame tra vaccini e autismo. Altri potrebbero trovarlo terribilmente falso, specialmente per coloro che hanno bambini con autismo. Nel 2016, Sharyl Attkisson ha riferito di ciò che le notizie non dicevano sugli studi sull'autismo sui vaccini. Per quanto lo studio pubblicato nel 2016 non indicasse alcun legame tra vaccini e autismo, la società di consulenza non ha rivelato le proprie affiliazioni con l'industria sanitaria e il governo, il che era un conflitto di interessi. Molti l'hanno presa come prova conclusiva, ignorando una pletora di studi che indicano che esiste una potenziale connessione. Attkisson ha elencato e collegato numerosi studi in questo rapporto, e ha interrotto una vasta campagna di propaganda denigratoria di neurologi, farmacisti, epidemiologi, immunologi, dottorandi, chimici e microbiologi di prim'ordine provenienti da università e istituti di ricerca di prim'ordine. E infine, ha sollevato un punto eccellente che non solo suona vero per scienziati e ricercatori, ma anche come i media trattano il pubblico:

È teoricamente possibile che tutti gli studi a sostegno di un possibile legame tra vaccini e autismo siano sbagliati. E, se si deve credere ai propagandisti, ognuno dei ricercatori è un pazzo incompetente, un ciarlatano, un pazzo o un imbroglione (e, ovviamente, "anti-vaccino" per aver osato dilettarsi nella ricerca che tenta di risolvere l'enigma dell'autismo e conduce ai problemi di sicurezza dei vaccini). Gli scienziati e le loro ricerche sono "controverse", semplicemente perché i propagandisti lo dichiarano.


Va anche notato che Attkisson ha coperto il primo caso assegnato dal tribunale per l'autismo sui vaccini nel 2010. A 18 mesi Hannah Poling è stata vaccinata contro nove malattie. La sua salute è peggiorata rapidamente e ha iniziato a mostrare segni di autismo. Nel 2002, i genitori di Hannah hanno presentato una richiesta di autismo al tribunale federale per i vaccini. Il caso ha richiesto cinque anni per essere risolto, il che ha portato a un minimo di $ 1,5 milioni. Il governo ha affermato che i vaccini hanno aggravato un disturbo mitocondriale sconosciuto che non ha "causato" il suo autismo, ma ne ha "risultato". Date queste circostanze, è possibile che altri bambini con disturbo mitocondriale possano essere suscettibili allo stesso scenario che ha subito Hannah e che continua a sopportare per il resto della sua vita. Nel 2010 c'erano 4.800 persone in attesa di disposizione presso il tribunale federale dei vaccini.


Il 15 aprile 2019 NBC News ha promosso una delle rappresentazioni più fuorvianti della foto, tra tutte. In un segmento di 2 minuti e mezzo , che si è aperto con un tono molto intenso, affermando: "Stasera l'America sulla buona strada per la sua peggiore epidemia di morbillo in 25 anni". Sullo schermo, si apre con il petto di un bambino coperto di morbillo, quindi passa rapidamente al bambino coperto di morbillo, con uno striscione sullo schermo che afferma: "L'infermiera combatte i miti del vaccino mentre l'epidemia di morbillo colpisce 555 casi". Continuano affermando che i funzionari sanitari stanno esortando i genitori a vaccinare i propri figli, offrendo cliniche e vaccinazioni gratuite , dichiarando lo stato di emergenza ,e dire che quei vaccini che collegano falsamente qualsiasi cosa alle convulsioni e all'autismo sono solo miti e sono pericolosi.


Non hanno menzionato i 4,1 miliardi di dollari di denaro dei contribuenti che sono stati pagati negli insediamenti dal piano di risarcimento del vaccino del governo per lesioni e morte, che hanno ritenuto risarcibili. Non hanno nemmeno menzionato le 483 richieste di risarcimento per lesioni e morte contro il vaccino MMR che il governo ha pagato, risalenti al 1988. Come nota a margine, con "tiri gratuiti", significano che i contribuenti stanno pagando per questo.


Se uno dovesse cercare nel sistema VAERS gli eventi segnalati dopo aver ricevuto i vaccini, le "convulsioni" sembrano essere grandi. Per una nota personale, il figlio della mia amica ha avuto un attacco epilettico pochi secondi dopo che le è stato iniettato un vaccino, mentre l'infermiera era ancora in piedi al suo fianco. È stata immediatamente mandata in ospedale e da allora ha avuto problemi di salute devastanti, perdendo innumerevoli giorni di scuola negli ultimi anni. È una realtà di cui le notizie mainstream, le big pharma e il governo non amano parlare, quindi la sfatano.

v




USA Today Reports : "Disinformazione virale: l'ascesa del movimento 'anti-vaxxer' richiede l'inoculazione dell'alfabetizzazione giornalistica". Continuano affermando: " Cosa è cambiato? Negli ultimi anni, il movimento "anti-vaxxer" ha inondato le piattaforme dei social media con disinformazione mettendo in dubbio la sicurezza delle vaccinazioni. Articoli, video e post pieni di teorie del complotto, bufale e pseudoscienza sono diventati virali. Molte persone sono state persuase a prendere decisioni sanitarie basate su contenuti provocatori, spaventosi e falsi che mettono a rischio i loro figli e le loro comunità”.


Come chiunque può vedere, non vogliono che le persone "mettano in dubbio la sicurezza delle vaccinazioni" e chiunque lo faccia è un "teorico della cospirazione". QUESTO è ciò che è pericoloso: questa propaganda, fare affermazioni generali per spaventare e confondere le persone in modo che non cerchino le risposte che meritano di sapere.

Prospettiva

Tutti affermano che negli "ultimi anni" c'è stato un aumento del movimento anti-vaxxer, e quelle sono le persone responsabili della diffusione di un "focolaio". Stanno anche segnalando il grave pericolo del morbillo, come può provocare la morte e la terribile minaccia che rappresenta per i bambini. Ciò che amano suggerire come "teoria del complotto", ai giornalisti legittimi piace riferirsi ad essa come "statistiche, dati, fatti e prove". Mettiamo questo in prospettiva.


Focolaio di morbillo negli Stati Uniti del 1994 :

• Sono stati segnalati 963 casi
• Il 15% aveva un'età inferiore a 15 mesi
• Il 24% era maggiore o uguale a 20 anni
• 8% da importazioni internazionali
• 338 sono stati testati in laboratorio, confermando che solo 229 (68%) avevano effettivamente il morbillo . Se si applicasse il 68% a tutti i 963 casi (come misura complessiva), ciò rappresenterebbe solo 652 casi effettivi.
• 848 hanno riportato lo stato di vaccinazione di cui 539 (64%) non vaccinati
• Il 54% dei 539 ha scelto di non vaccinare, adducendo motivi religiosi o filosofici
• 171 avevano almeno una dose di vaccino contenente il morbillo e hanno contratto il morbillo
• 4 casi avevano entrambi dosi di vaccini contro il morbillo e il morbillo ancora contratto
• 45 persone sono state ricoverate in ospedale
• 0 decessi


Questo rapporto si concludeva con: “Caratteristiche importanti delle attuali tendenze epidemiologiche sono il cambiamento nella distribuzione per età dei casi tra le persone anziane, l'ampia percentuale di casi in gruppi i cui membri non accettano regolarmente la vaccinazione e il numero crescente di casi legati alle importazioni internazionali. Più della metà dei casi nelle persone di età compresa tra 5 e 19 anni era associata a focolai tra persone con esenzione religiosa o filosofica dalla vaccinazione. le importazioni internazionali note o la diffusione delle importazioni internazionali hanno rappresentato quasi un quinto dei casi di morbillo segnalati nel 1994".


Questo è stato 25 anni fa. Mentre 45 persone sono state ricoverate in ospedale presumibilmente per aver scelto di non vaccinare, il che ha provocato zero morti - quello stesso anno, 6.700 bambini e adulti hanno scelto di godersi i pericoli delle giostre, il che li ha portati a essere curati nei pronto soccorso degli ospedali statunitensi per lesioni. Sfortunatamente, due che hanno scelto di andare sulle giostre hanno provocato vittime. È stato un anno difficile nei parchi di divertimento.

Focolaio di morbillo 2018-2019 :

• 704 casi sono stati segnalati in 22 stati
• 508 sono registrati nelle loro cartelle cliniche settimanali creando un'ampia discrepanza nei numeri
• 14% sotto i 12 mesi e il paziente di età media ha 5 anni
• 6% dall'importazione internazionale
• 71 La % non è vaccinata, ma non indica se ne aveva una prova documentata, come fece nel 1994 – né indica quanti motivi religiosi o filosofici citati. Questo è solo un aumento del 7% rispetto a 25 anni fa.
• Il 18% non sa se vaccinato
• L'11% (77 persone) è stato vaccinato e ha ancora contratto il morbillo
• Sostengono che una dose è efficace al 93% e due dosi sono efficaci al 97%
• 9% ricoverato in ospedale
• In attesa di statistiche sui numeri effettivi di laboratorio che confermano il morbillo
• 0 decessi

Poiché i genitori valutano le probabilità di vaccinare i propri figli, ecco alcune altre importanti statistiche da considerare:

• Dal 1988, oltre 20.522 petizioni sono state depositate presso il National Vaccine Injury Compensation Program. Ne hanno risarciti 6.465


• I contribuenti hanno pagato 4,1 miliardi di dollari di risarcimento per lesioni e morte a coloro che hanno subito i vaccini


• Dal momento in cui sono nati, i bambini ricevono numerose vaccinazioni – fino a 28 vaccinazioni entro i due anni


• Gli Stati stanno attivamente cercando di passare fatture per eliminare le esenzioni religiose


• Nel 2000 è costato $ 282,19 per vaccinare un bambino nel settore pubblico, che è aumentato a $ 1.894,52 entro il 2014 a causa dell'aumento del numero di vaccini


• I fondi federali (dollari dei contribuenti) pagano il 95% di tutte le vaccinazioni finanziate con fondi pubblici – Il programma VCF è costato 4,3 miliardi di dollari nel 2017


• I governi federale e statale hanno una supervisione del 100% sull'industria dei vaccini


• Stanno cercando di aggiungere vaccini obbligatori a più stati, come come il controverso vaccino HPV Gardasil che ha portato a un risarcimento di $ 5.877.710 su 49 vittime colpite


• Una ricerca di esempio nel sistema di segnalazione VAERS, con MMR + Merck & Co. come gli unici 2 elementi selezionati per la visualizzazione di segnalazioni avverse, risulta 68.760 eventi: tu può restringere ampiamente la ricerca per punti dati specifici


• Ci sono oltre 120 nuovi prodotti nella pipeline di sviluppo


• Il programma di immunizzazione del CDC 2019 indica attualmente 30 vaccini con oltre 40 iniezioni entro i 18 anni, la maggior parte dei quali prima dei due anni


• Si prevede che i vaccini raggiungeranno un'industria da 60 miliardi di dollari entro il prossimo anno

• Il tasso di mortalità infantile complessivo negli Stati Uniti nel 2017 era del 6%, nessuno dei quali era dovuto al morbillo

• Rivedere la mappa e la ripartizione delle regole di esenzione per stato

• Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la vaccinazione contro il morbillo ha impedito circa 21,1 milioni di decessi in tutto il mondo tra il 2000 e il 2017, il la maggior parte dei quali rappresenta altri paesi  

L'argomento del CDC è contraddittorio y

"Non vale la pena rischiare la vita del tuo bambino perché potrebbe morire se non ricevesse il vaccino MMR per il morbillo".


La logica del CDC sull'ottenere il vaccino antinfluenzale: “C'è una piccola possibilità che il vaccino antinfluenzale possa essere associato alla sindrome di Guillain-Barré, non più di 1 o 2 casi per milione di persone vaccinate. Questo è molto inferiore al rischio di gravi complicazioni dovute all'influenza, che possono essere prevenute con il vaccino antinfluenzale". Milioni di dollari in accordi per GBS e morte per vaccino antinfluenzale sono avvenuti solo tra il 2011 e il 2014. Questo è un breve elenco . Secondo la Health Resources & Services Administration, ci sono stati 1.853 casi risolti e 508 casi archiviati tra il 2006 e il 2016.


La loro logica è che la piccola percentuale di coloro che sono feriti o muoiono se SI FANNO il vaccino antinfluenzale vale il rischio, ma la piccola percentuale di coloro che muoiono se NON SI FA il vaccino contro il morbillo non vale il rischio , e devi farti il ​​vaccino. Questo è il tipo di discrepanza che fa riflettere le persone e le fa dubitare della fonte.


La conclusione è che la maggior parte delle persone ritiene che la vaccinazione dovrebbe essere una scelta, non forzata. Se alle persone fosse data la VERITÀ COMPLETA, e nient'altro che la verità, potrebbero prendere una decisione istruita su ciò che ritengono sia meglio per il loro bambino. Mentre sostengono che il governo non dovrebbe essere coinvolto nell'aborto ed è diritto di una donna "scegliere" se prendere la vita del suo bambino a termine, sostengono tutto il contrario per quelle mamme che sono preoccupate di vaccinare i propri figli.

L'UNICEF twitta un video spaventoso di "PERICOLO" durante la richiesta di retweet

Ci sono oltre 321.000.000 di persone negli Stati Uniti. Solo 704 (.000002%) hanno contratto il morbillo nell'"epidemia" del 2019.


La storia è narrata da una donna, e recita così: “I bambini possono trovare il pericolo , ovunque vadano. A volte è sopra, a volte è sotto. In questo modo e in quel modo, sia dentro che fuori. Dove altro può nascondersi il pericolo ? Potresti essere sorpreso. Quando si tengono al sicuro i bambini, tutti i genitori ne prendono atto. Ci sono pericoli che vedi... e pericoli che non vedi. È impossibile evitare i pericoli in cui si nascondono i bambini. Ma puoi fare qualcosa per i pericoli che entrano nei nostri ragazzi. A prova di bambino tuo figlio. Falli vaccinare. Potrebbe salvargli la vita”. #VacciniLavoro.

Hanno usato immagini spaventose con la parola pericolo sei volte in un video animato di 1 minuto, mentre chiedevano Mi piace e retweet per raccogliere 1 milione di dollari dalla Bill & Melinda Gates Foundation. In tutto il video, c'è un collegamento all'UNICEF, che ti porta qui :



Wired ha coperto l'UNICEF e la campagna del Regno Unito sulla lotta agli "anti-vaxxer" utilizzando gli hashtag come arma preferita. Mentre Public Health England (PHE) ha funzionato con #ValueofVaccines, l'UNICEF ha scelto #VaccinesWork. Hanno sottolineato che " gli anti-vaxxer usano un linguaggio emotivo e immagini, facendo appello alle peggiori paure dei genitori", il che è un'affermazione piuttosto interessante dato ciò che abbiamo appena osservato sopra. In effetti, si potrebbe considerare questo un semplice caso di proiezione.


Quasi tutte le fonti dei media, il CDC, l'HHS e l'OMS, hanno riferito che "gli anti-vaxxer sono pericolosi e pubblicano informazioni spaventose". Sii tu il giudice: cosa consideri spaventoso come genitore? Statistiche o coltelli che piovono addosso a tuo figlio?


Usano la MORTE e MINACCIA LA VITA come tattica di paura, perché sì, in rari casi (0,07% negli Stati Uniti) una persona può morire di morbillo. Si concentrano sulle statistiche sui decessi prima dei primi anni '90, evitando di condividere le statistiche sui decessi effettivi negli Stati Uniti dal 1993 in poi. Sembrerebbe quasi che vogliano che il tasso di mortalità complessivo rimanga un segreto, poiché ostacolerebbe i loro progressi. Questo è un altro motivo per cui il pubblico ha problemi di fiducia, a causa della mancanza di trasparenza e delle tattiche spaventose utilizzate. Segnalano in modo molto parziale mentre aumentano i pericoli. Anche sul sito web del CDC dove trattano la " Storia del morbillo " non ti diranno quanti decessi ci sono stati dopo i primi anni '90, ovvero quattro. PERCHÉ? Le persone vogliono conoscere queste informazioni in modo da poter prendere decisioni informate.


Un'altra statistica che non condividono è il fatto che 77 dei casi di morbillo del 2019 erano già stati vaccinati e ANCORA contratto il morbillo . Inoltre, il CDC non ha indicato quanti dei casi sono stati testati in laboratorio per dimostrare che avevano il morbillo, il che potrebbe ridurre significativamente questi numeri, proprio come è successo nel 1994.


Tutto ciò mette in pausa la causa in corso tra Merck ei loro scienziati che affermano che Merck ha falsificato il tasso di efficacia negli anni '90 per ottenere l'approvazione dal CDC. Questo è un caso in corso ed è trattato nella parte cinque di questa indagine.


Alcuni dati che non condividono apertamente con te:

Tra il 2006 e il 2016 sono state distribuite 94.815.650 dosi di MMR negli Stati Uniti, ma non è chiaro quante siano state somministrate. Sono stati segnalati 68.760 eventi (reazioni) nel sistema VAERS. 483 denunce di lesioni o morte dovute al vaccino MMR sono state risarcite dal governo degli Stati Uniti dal 1988, mentre ne hanno respinte centinaia di altre. È anche importante notare che le azioni collettive vengono raggruppate in un unico file, quindi nell'esaminare i numeri della tabella dei compensi 2006-2016 , questi numeri potrebbero essere distorti. Il caso Gardasil 2013 ne è un perfetto esempio. L'HHS ha assegnato $ 5.877.710 a 49 vittime in reclami contro il vaccino Gardasil HPV prodotto da Merck. Sono state presentate oltre 200 denunce.


Nonostante il caso Gardasil o i $ 4,1 miliardi di insediamenti a coloro che hanno subito lesioni o morte a causa dei vaccini, USA Today ama affermare : "Per anni, gli studi hanno ripetutamente dimostrato la sicurezza dei vaccini e il loro ruolo nel salvare vite umane". Continuano insegnando agli altri come "inocularsi contro la disinformazione" inviandoli all'aula virtuale " News Literacy Project's Checkology ", sostenendo che questo insegnerà ai giovani come separare i fatti dalla finzione e acquisirà una resistenza innata alle informazioni che mirano a fuorviare, incitare, spaventare o provocare. Questa è una scelta di parole interessante, dato ciò che le notizie mainstream proiettano e travisano sull'attuale "focolaio di morbillo", come sopra citato.


Nel tentativo di controllare le informazioni sui social media e Internet in merito ai vaccini, il 14 febbraio 2019, il rappresentante degli Stati Uniti Adam Schiff (D-CA) ha inviato una lettera agli amministratori delegati di Google e Facebook.

In qualità di membro del Congresso profondamente preoccupato per il calo dei tassi di vaccinazione, chiedo ulteriori informazioni sui passaggi che attualmente intraprendi per fornire informazioni mediche accurate sulle vaccinazioni ai tuoi utenti e per incoraggiarti a considerare ulteriori passaggi che puoi intraprendere per affrontare questo problema crescente. Sono stato lieto di vedere il recente annuncio di YouTube che non consiglierà più video che violano le sue linee guida della community, come teorie del complotto o video inaccurati dal punto di vista medico, e incoraggerà ulteriori azioni da intraprendere in relazione alla disinformazione sui vaccini.


Mentre i media continuano a promuovere una narrativa secondo cui gli anti-vaxxer sono la causa di un "focolaio" di morbillo, quanto sia pericoloso per la vita questo virus e come i bambini potrebbero morire, si potrebbe considerare di rivedere le statistiche da soli, confrontando i numeri su un 26 anni e traendo le proprie conclusioni. Si potrebbe anche considerare di seguire la scia del denaro, le menti e le leggi che stanno cercando di imporre alle persone, quando si esamina la situazione generale nel suo insieme. Tutto questo e altro ancora, in arrivo nei Digs Files aggiuntivi di questo rapporto investigativo, che viene distribuito ogni pochi giorni.


È ora di porre fine alle polemiche. Ora più che mai, è fondamentale che il pubblico veda trasparenza sui vaccini, TUTTA la scienza, le discussioni e le indagini abbiano luogo, vengano messe in atto politiche di sicurezza e andiamo a fondo di quali vaccini sono sicuri, quali no e iniziare a dirigersi verso un futuro più sano in cui non sono necessarie oltre 40 iniezioni per sopravvivere. Gli attacchi dei media a coloro che cercano di coprire le statistiche direttamente dal CDC e dall'HHS devono cessare. Ignorare scienziati credibili, reprimere gli informatori e risolvere casi in segreto fingendo che i dati non esistano, deve fermarsi. Dove c'è inganno, ci sarà sempre resistenza.


Trovi le altre parti QUI.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia