Madre del militare USA ucciso a Kabul critica Biden e Facebook elimina il suo account

 

Madre del militare USA ucciso a Kabul critica Biden e Facebook elimina il suo account

(dailycaller.com) Facebook dice che ha "erroneamente rimosso l'account" della madre di uno dei marines uccisi nell'attacco terroristico di Kabul la scorsa settimana, in seguito a diversi post critici nei confronti del presidente Joe Biden.


Shana Chappell, madre di Kareem Nikoui, uno dei 13 marines uccisi nell'attentato suicida all'aeroporto di Kabul la scorsa settimana, ha affermato in un post di Facebook lunedì che il suo account Instagram era stato cancellato. Instagram è di proprietà di Facebook.


"Sembra che Instagram abbia deciso di cancellare il mio account perché presumo che sia perché ho guadagnato così tanti seguaci sulla morte di mio figlio a causa della negligenza di Biden, dell'ignoranza e del suo essere un traditore! Chappell ha scritto. "Avete cancellato il mio account perché il sangue di mio figlio è sulle mani di Biden! Il sangue degli eroi è sulle mani di Biden!!!!"


Chappell ha poi fatto un altro post che si collegava a un commento Instagram ora non disponibile che lei sosteneva fosse la ragione della rimozione del suo account.


"Non appena ho postato su ciò che è successo a mio figlio, Instagram ha iniziato a tirare fuori i miei post di mesi fa e a mandarmi notifiche che se avessi continuato a postare cose del genere avrebbero disabilitato il mio account", ha scritto la Chappell, pubblicando uno screenshot della scorsa settimana che mostrava presumibilmente un avviso di Instagram che la informava che uno dei suoi post era stato contrassegnato.

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Niente link.

Nuova Vecchia