Sviscerare COVID-19 - Parte III: Cospirazione criminale

Il DOD e la Biodifesa


Dal 1991 in poi, il programma cooperativo di riduzione delle minacce Nunn-Lugar ha cercato di proteggere e smantellare le armi di distruzione di massa russe dopo la caduta dell'Unione Sovietica, presumibilmente riducendo la minaccia rappresentata dalle loro enormi scorte di armi nucleari, chimiche e biologiche.

I sovietici avevano una serie di strutture in cui sperimentavano agenti patogeni mortali da utilizzare in guerra, come la famigerata struttura VECTOR di Biopreparat, dove i sovietici giocavano con il vaiolo armato.

Nel 1992, Kanatzhan "Kanat" Alibekov (alias Ken Alibek) disertò dalla Russia negli Stati Uniti. Era un colonnello dell'esercito sovietico e il primo vicedirettore di Biopreparat. Ha supervisionato la manipolazione e la sperimentazione da parte dei sovietici di vari agenti patogeni armati. Ha raccolto le sue esperienze in un tomo davvero agghiacciante intitolato Biohazard .

All'inizio degli anni 2000, un collega di nome Michael Callahan ha visitato una serie di strutture di Biopreparat, nell'ambito del programma BII.

Iniziativa Bioindustria

La missione della BioIndustry Initiative è contrastare la minaccia del bioterrorismo attraverso la trasformazione mirata delle capacità di ricerca e produzione di armi biologiche dell'ex Unione Sovietica.

L'iniziativa del Dipartimento di Stato per la bioindustria (BII) degli Stati Uniti è un programma di non proliferazione autorizzato nel Defense and Emergency Supplemental Appropriations Act per l'esercizio 2002 (Public Law 107-117). BII si concentra su due obiettivi:  

  • La riconfigurazione degli ex impianti di produzione di armi biologiche sovietiche (BW), la loro tecnologia e competenza per usi pacifici.

  • Il coinvolgimento degli scienziati sovietici sulle armi biologiche e chimiche in progetti collaborativi di ricerca e sviluppo [ricerca e sviluppo] per accelerare lo sviluppo di farmaci e vaccini per malattie altamente infettive.

Questo era un programma gestito dal DOS degli Stati Uniti, che ha visto numerosi importanti biologi e virologi americani visitare le ex strutture di guerra biologica sovietiche (come il summenzionato VECTOR) per esaminare la tecnologia che avevano sviluppato nel corso degli anni e vedere se qualcosa fosse adatto per la brevettazione e riutilizzo per uso civile.

Raul Diego e Whitney Webb hanno scritto un articolo davvero straordinario su tutto questo che deve essere visto per crederci:

L'uomo della DARPA a Wuhan

Un anno dopo, nel 2002, Callahan sarebbe stato incaricato dal direttore del Dipartimento di Stato dell'Ufficio per la sicurezza internazionale e la non proliferazione di servire come " direttore clinico per i programmi di riduzione cooperativa delle minacce [CTR] " in sei ex strutture di armi biologiche dell'Unione Sovietica come parte di il programma Bioindustry Initiative (BII), dove è stato ufficialmente incaricato di portare a termine gli obiettivi dichiarati della missione, che prevedevano la "riconfigurazione degli ex impianti di produzione di armi biologiche" nell'ex Unione Sovietica e l'accelerazione della "produzione di farmaci e vaccini" . Più specificamente, tuttavia, Callahan sarebbe incaricato di  programmi di guadagno di funzione  per agenti virali in queste strutture. 

Nel 2005 sono successe due cose degne di nota.

Ken Alibek ha testimoniato davanti al Congresso insieme a Michael Callahan. Questa testimonianza, insieme a molti altri segnali di avvertimento, agirebbe per gonfiare il petto di guerra della DARPA. Presto, i think tank del DOD avrebbero visto i loro budget per la biodifesa aumentare di centinaia di milioni di dollari.

L'altra cosa che è successa è che il senatore Barack Obama e Dick Lugar hanno supervisionato la creazione di laboratori gestiti congiuntamente e stazioni di monitoraggio epidemiologico in Ucraina, con la benedizione di Victor Yuschenko e con la partecipazione del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Ne parleremo più avanti.

Dopo l'epidemia di SARS dal 2002 al 2004, c'è stato molto interesse per questi nuovi tipi di coronavirus e le opportunità di condurre ricerche sul GOF che li coinvolgono.

Nel 2009, USAID ha avviato il programma PREDICT presso la UC Davis, parte del programma EPT (Emerging Pandemic Threats) generale di USAID.

UC Davis PREVEDERE

PREDICT, un progetto del programma Emerging Pandemic Threats (EPT) dell'USAID, è stato avviato nel 2009 per rafforzare la capacità globale di rilevamento di virus con potenziale pandemico che possono spostarsi tra animali e persone. PREDICT ha contribuito in modo significativo al rafforzamento delle capacità diagnostiche di laboratorio e di sorveglianza globale per virus noti e di recente scoperta all'interno di diversi importanti gruppi di virus, come filovirus (inclusi ebolavirus), virus dell'influenza, paramyxovirus e coronavirus.

Le attività di PREDICT hanno sostenuto la preparazione alle emergenti minacce pandemiche e l'Agenda globale per la sicurezza sanitaria, principalmente in Africa e in Asia. Un decennio dopo, più di 30 paesi in tutto il mondo dispongono di sistemi più potenti per rilevare, identificare, prevenire e rispondere in modo sicuro alle minacce virali. PREDICT ha avviato One Health Surveillance, un approccio collaborativo transdisciplinare per comprendere il rischio di malattie infettive nell'interfaccia animale-uomo. La forza lavoro formata da PREDICT, inclusi specialisti delle malattie zoonotiche e scienziati di laboratorio in più di 60 laboratori nazionali, universitari e partner, è una delle migliori risorse di risposta per aiutare a rilevare e rispondere in modo sicuro a COVID-19 e ad altre minacce biologiche emergenti.

L'obiettivo dichiarato di questo programma era di condurre la sorveglianza di agenti patogeni che potrebbero essere un rischio di ricaduta zoonotica. Questo sembra ragionevole in superficie. Alcune delle peggiori malattie nella storia umana sono iniziate nella fauna selvatica e sono arrivate alle persone.

Tuttavia, il modo in cui il rischio di spillover è "previsto" è campionare virus animali e condurre ricerche GOF su di essi per renderli capaci di infettare le cellule umane, che è un processo sostanzialmente indistinguibile dalla ricerca sulle armi biologiche. Questo è il motivo per cui lo chiamano DURC, o ricerca di interesse a duplice uso.


Guadagno di funzione

La ricerca sul guadagno di funzione è quando un agente patogeno viene alterato in un laboratorio per renderlo più infettivo o virulento negli esseri umani.

Molti virus animali non possono infettare gli esseri umani perché le loro proteine ​​strutturali sono specializzate nell'uso di recettori dell'ospite basati su geni animali, che sono spesso omologhi stretti delle versioni umane di quei geni, ma non del tutto identici. Un metodo tipico per infondere un virus con la capacità di infettare le persone è quello di alterare le sue proteine ​​strutturali, sia per ricombinazione artificiale (inserimento manuale dei geni) sia per passaggio seriale (evoluzione forzata in linee cellulari umane).

Per SARS-CoV-2, ad esempio, che utilizza l'interazione di Spike e ACE2 per infettare le cellule, i recettori ACE2 umani e di pipistrello non sono realmente gli stessi. Sono vicini, ma non identici. Nella ricerca sulla SARS, è tipico utilizzare topi transgenici hACE2 che possiedono la versione umana del gene per ACE2, rendendo le loro cellule suscettibili all'infezione da ceppi di SARS adattati all'uomo.

MODELLO DI MOUSE TRANSGENICO HACE2 PER LA RICERCA DEL CORONAVIRUS (COVID-19).

Nel 2007, il Dr. Paul McCray, e altri dell'Università dell'Iowa, hanno pubblicato uno studio in cui hanno introdotto un vettore che trasporta una sequenza codificante ACE2 umana in topi wild-type e successivamente hanno sviluppato un ceppo di topo transgenico hACE2 di successo. L'espressione di ACE2, che è regolata dal promotore della citocheratina 18 (K18) umana nelle cellule epiteliali, è stata osservata nelle cellule epiteliali delle vie aeree inizialmente infettate. Gli studi hanno dimostrato che il topo transgenico K18-hACE2 infettato da un ceppo SARS-CoV umano tramite inoculazione intranasale non sarebbe sopravvissuto.

L'infezione inizierebbe nell'epitelio delle vie aeree, si diffonderebbe agli alveoli e infine dai polmoni al cervello. L'infezione provoca l'infiltrazione di macrofagi e linfociti nei polmoni e la sovraregolazione di citochine e chemochine pro-infiammatorie nei polmoni e nel cervello. Da tre a cinque giorni dopo l'infezione, i topi K18-hACE2 hanno iniziato a perdere peso e diventare letargici con respiro affannoso. Tutti morirono entro sette giorni. Queste osservazioni supportano che l'espressione transgene di hACE2 nelle cellule epiteliali può convertire un'infezione moderata da SARS-CoV in una malattia fatale.

Con questi studi, gli scienziati sono stati in grado di determinare che la SARS era in grado di causare reazioni infiammatorie nei modelli murini, in particolare nei polmoni e nel tessuto cerebrale, presagendo la polmonite e le complicanze neurologiche del COVID-19.

Niente di tutto ciò era un mistero per gli esperti di SARS, non importa quanto spesso la stampa lo dipingesse come un punto bianco nella conoscenza dell'umanità durante la recente pandemia.

Altre cose che soddisfano la definizione di guadagno di funzione includono, ad esempio, la creazione di chimeravirus con caratteristiche di più virus mescolati insieme, come produrre rabbia nell'aria o mettere i geni dell'Ebola nel morbillo. Esperimenti di questo tipo sono stati condotti in tutto il mondo, sotto l'eufemismo "guadagno di funzione".

Impatto della genomica sintetica sulla minaccia del bioterrorismo con agenti virali

Nel 2002, un team di ricercatori della State University di New York guidato da Eckard Wimmer ha assemblato un modello di DNA per il poliovirus a RNA utilizzando una sequenza nucleotidica disponibile su Internet e oligonucleotidi sintetici per corrispondenza. Utilizzando una procedura di laboratorio di routine, hanno quindi convertito il DNA in RNA e prodotto un poliovirus infettivo e neurovirulento in grado di paralizzare e uccidere i topi.1 Questo lavoro ha dimostrato chiaramente per la prima volta la fattibilità di sintetizzare chimicamente un patogeno conoscendo solo la sua sequenza nucleotidica. Alcuni hanno definito il lavoro "irresponsabile" e sulla stampa è stata diffusa la speculazione secondo cui i bioterroristi potrebbero utilizzare la tecnologia per creare virus più virulenti, come il vaiolo, da sequenze geniche pubblicate o creare virus nuovi e più letali. Wimmer ha ribattuto che “un malfattore non userebbe quel metodo molto noioso per sintetizzare un virus. Quel terrorista preferirebbe utilizzare virus già esistenti in natura".

La tecnologia per fare questo sta diventando sempre più diffusa e accessibile. È solo questione di tempo prima che un certo numero di attori violenti non statali abbiano qualche idea divertente, e qualche biohacker in mezzo a loro decida di produrre patogeni vitali sinteticamente nel loro seminterrato con alcune decine di migliaia di dollari in attrezzature e giuria truccate insieme da roba da eBay. Tuttavia, farlo in sicurezza senza che lo sperimentatore si infetti accidentalmente è tutta un'altra storia.

Nel 2014, un certo numero di scienziati negli Stati Uniti ha deciso di averne avuto abbastanza. La ricerca SARS GOF era, ed è tuttora, troppo pericolosa per essere eseguita casualmente nei laboratori universitari BSL-3. Hanno spinto e ottenuto una moratoria su tale ricerca.

Processo deliberativo sul guadagno di funzione del governo degli Stati Uniti e sospensione del finanziamento della ricerca su ricerche selezionate sul guadagno di funzione che coinvolgono virus influenzali, MERS e SARS

Processo deliberativo di guadagno di funzione Commenti pubblici scritti

Dal 2014 al 2017, non ci sarebbe stato alcun finanziamento federale per la ricerca sul GOF che coinvolga influenza, MERS o SARS negli Stati Uniti, in alcun modo.

USAID e il loro programma PREDICT, tuttavia, non si sono fermati. Hanno continuato a finanziare la ricerca del GOF riciclando il denaro attraverso le ONG, in diretto contrasto con la moratoria.


Ralph Baric

Ralph Baric è un virologo ed un esperto di lunga data di coronavirus simili alla SARS presso l'UNC Chapel Hill nella Carolina del Nord, dove ha condotto ricerche pluripremiate per oltre un decennio. Non ci sono dubbi sull'acume tecnico dell'uomo. A detta di tutti, è un brillante virologo.

Eccolo in un panel nel 2014, che chiarisce l'importanza del lavoro sul guadagno di funzione nella previsione degli eventi di spillover zoonotici:

Qui tiene un discorso nel 2018, tenendo una conferenza al suo pubblico sulla stessa cosa:

I media affermano che il dottor Baric è oggetto di una caccia alle streghe, amplificata dalle critiche di Rand Paul su Anthony Fauci.

Perché la ricerca sul coronavirus di Ralph Baric all'UNC ha generato teorie del complotto

Ad agosto, dopo che il presidente Joe Biden ha incaricato funzionari dell'intelligence di indagare sull'origine del COVID-19, anche le testate giornalistiche vicine al governo cinese hanno preso di mira Baric, pubblicando rapporti in cui si afferma che i laboratori dell'UNC e di Fort Detrick, nel Maryland, dovrebbero essere indagati. N&O precedentemente segnalato. Gli articoli, che si sono diffusi tra i risultati di ricerca di Google, facevano parte di una campagna di disinformazione della Cina, ha riferito il New York Times. Negli ultimi mesi, Baric è stato più energico nelle sue denunce secondo cui il suo laboratorio aveva qualcosa a che fare con l'origine del virus, soprattutto dopo che il senatore repubblicano Rand Paul del Kentucky lo ha accusato di produrre super virus.

È vero? Ralph Baric non aveva alcun legame con Fort Detrick?

In realtà, non è vero. Possedeva, infatti, tali connessioni, attraverso la sua relazione con Peter Jahrling. Hanno scritto insieme un articolo, in effetti:

Medicina PLOS - Cynomolgus Macaque come modello animale per la sindrome respiratoria acuta grave

Al fine di caratterizzare parametri clinicamente rilevanti dell'infezione da SARS-CoV nei NHP, abbiamo infettato i macachi cynomolgus con SARS-CoV in tre gruppi: il gruppo I è stato infettato nelle narici e nei bronchi, il gruppo II nelle narici e nella congiuntiva e il gruppo III per via endovenosa. I primati non umani nei gruppi I e II hanno sviluppato una malattia sintomatica da lieve a moderata. Tutti i NHP hanno dimostrato evidenza di replicazione virale e hanno sviluppato anticorpi neutralizzanti. Le radiografie del torace di diversi animali nei gruppi I e II hanno rivelato una polmonite unifocale o multifocale che ha raggiunto il picco tra i giorni 8 e 10 dopo l'infezione. I test clinici di laboratorio non sono stati modificati in modo significativo. Nel complesso, l'inoculazione per via mucosa ha prodotto una malattia più prominente rispetto all'inoculazione endovenosa. La metà degli animali del gruppo I è stata infettata da un clone infettivo ricombinante SARS-CoV derivato dal ceppo SARS-CoV Urbani. Questo clone infettivo ha prodotto una malattia indistinguibile dal ceppo Urbani di tipo selvatico.

Peter Jahrling, a sua volta, è stato coinvolto nella costruzione della struttura di ricerca integrata del NIAID a Fort Detrick, mettendo così in gioco le mani di NIAID e Anthony Fauci, consentendo ai virologi civili di collaborare a stretto contatto con i ricercatori militari:

Wiley - The NIAID Integrated Research Facility a Frederick, Maryland: una risorsa internazionale unica per facilitare lo sviluppo di contromisure mediche per i patogeni BSL-4

Gli scienziati del National Institute of Allergy and Infectious Diseases Integrated Research Facility a Fort Detrick, Frederick, Maryland, coordinano e facilitano la ricerca preclinica sulle malattie infettive per sviluppare contromisure mediche per agenti patogeni ad alto rischio. Questa struttura è unica in quanto è l'unico laboratorio di massimo contenimento al mondo in cui le apparecchiature di imaging medico convenzionale e molecolare sono incorporate nella progettazione della struttura. Questa capacità fornisce ai ricercatori strumenti unici per analizzare la patogenesi della malattia, valutare la capacità dei modelli animali di ricapitolare la malattia umana e testare le contromisure candidate. È importante sottolineare che l'imaging molecolare avanzato ha il potenziale per fornire endpoint alternativi alla letalità. Utilizzando questi endpoint alternativi, i ricercatori possono ridurre il numero di animali utilizzati negli esperimenti e valutare le contromisure nei modelli subletali. Con l'incorporazione di modalità di imaging medico, un laboratorio clinico modellato su quelli esistenti negli ospedali e un team di medicina veterinaria altamente qualificato, IRF-Frederick è particolarmente adatto per far avanzare la nostra comprensione delle malattie infettive emergenti e per facilitare lo sviluppo di contromisure mediche e paradigmi assistenziali precedentemente considerati impossibili.

Ralph Baric ha anche collaborato con Shi Zhengli nella sua ricerca sulla SARS e insieme hanno scritto un articolo nel 2015:

Natura - Un gruppo simile alla SARS di coronavirus di pipistrello circolanti mostra il potenziale per l'emergenza umana

L'emergere di SARS-CoV ha segnato una nuova era nella trasmissione tra specie diverse di gravi malattie respiratorie con la globalizzazione che ha portato a una rapida diffusione in tutto il mondo e a un enorme impatto economico 3 , 4 . Da allora, diversi ceppi, compresi i ceppi dell'influenza A H5N1, H1N1 e H7N9 e MERS-CoV, sono emersi dalle popolazioni animali, causando notevoli malattie, mortalità e difficoltà economiche per le regioni afflitte 5 . Sebbene le misure di salute pubblica siano state in grado di fermare l'epidemia di SARS-CoV 4 , recenti studi di metagenomica hanno identificato sequenze di virus simili alla SARS strettamente correlati che circolano nelle popolazioni di pipistrelli cinesi che potrebbero rappresentare una minaccia futura 1 , 6Tuttavia, i dati di sequenza da soli forniscono informazioni minime per identificare e prepararsi a futuri virus prepandemici. Pertanto, per esaminare il potenziale di emergenza (ovvero il potenziale di infettare gli esseri umani) dei CoV di pipistrello circolanti, abbiamo costruito un virus chimerico che codifica per una nuova proteina spike di CoV zoonotica, dalla sequenza RsSHC014-CoV che è stata isolata dai pipistrelli cinesi a ferro di cavallo 1 —nel contesto della spina dorsale SARS-CoV adattata al mouse. Il virus ibrido ci ha permesso di valutare la capacità della nuova proteina spike di causare malattie indipendentemente da altre mutazioni adattative necessarie nella sua spina dorsale naturale. Utilizzando questo approccio, abbiamo caratterizzato l'infezione da CoV mediata dalla proteina spike SHC014 nelle cellule primarie delle vie aeree umane e in vivoe testato l'efficacia delle terapie immunitarie disponibili contro SHC014-CoV. Insieme, la strategia traduce i dati della metagenomica per aiutare a prevedere e preparare i futuri virus emergenti.

In questa ricerca, hanno utilizzato la genetica inversa per esaminare come le modifiche a vari geni hanno influenzato il fenotipo virale. Ciò che questo documento afferma è che hanno letteralmente prodotto una chimera SARS con una proteina Spike alterata che era in grado di infettare le cellule umane in vitro . Ciò soddisfa la definizione di ricerca sul guadagno di funzione.

La natura stessa lo ha ammesso, in un articolo pubblicato quello stesso anno:

Il virus del pipistrello ingegnerizzato suscita il dibattito sulla ricerca rischiosa

In un articolo pubblicato su Nature Medicine 1 il 9 novembre, gli scienziati hanno studiato un virus chiamato SHC014, che si trova nei pipistrelli a ferro di cavallo in Cina. I ricercatori hanno creato un virus chimerico, costituito da una proteina di superficie di SHC014 e dalla spina dorsale di un virus SARS che era stato adattato per crescere nei topi e per imitare la malattia umana. La chimera ha infettato le cellule delle vie aeree umane, dimostrando che la proteina di superficie di SHC014 ha la struttura necessaria per legarsi a un recettore chiave sulle cellule e per infettarle. Ha anche causato malattie nei topi, ma non li ha uccisi.

Sebbene quasi tutti i coronavirus isolati dai pipistrelli non siano stati in grado di legarsi al recettore umano chiave, SHC014 non è il primo in grado di farlo. Nel 2013, i ricercatori hanno segnalato questa capacità per la prima volta in un diverso coronavirus isolato dalla stessa popolazione di pipistrelli 2 .

MIT Technology Review ha anche detto questo:

Dentro la rischiosa ingegneria del virus dei pipistrelli che collega l'America a Wuhan

Nel 2013, il virologo americano Ralph Baric si è avvicinato a Zhengli Shi durante un incontro. Baric era un grande esperto di coronavirus, con centinaia di documenti al suo attivo, e Shi, insieme al suo team dell'Istituto di virologia di Wuhan, li aveva scoperti a pugno nelle caverne dei pipistrelli. In un campione di guano di pipistrello, Shi aveva rilevato il genoma di un nuovo virus, chiamato SHC014, che era uno dei due parenti più stretti del virus SARS originale, ma il suo team non era stato in grado di coltivarlo in laboratorio.

Baric aveva sviluppato un modo per aggirare quel problema: una tecnica per la "genetica inversa" nei coronavirus. Non solo gli ha permesso di portare in vita un vero virus dal suo codice genetico, ma poteva anche mescolare e abbinare parti di più virus. Voleva prendere il gene "spike" da SHC014 e spostarlo in una copia genetica del virus SARS che aveva già nel suo laboratorio. La molecola della punta è ciò che consente a un coronavirus di aprire una cellula e di entrarvi. La chimera risultante dimostrerebbe se la spike di SHC014 si attaccherebbe alle cellule umane.

Se potesse, allora potrebbe aiutarlo con il suo progetto a lungo termine di sviluppare farmaci e vaccini universali contro l'intero spettro di virus simili alla SARS che considerava sempre più fonti di potenziali pandemie. Era stato sviluppato un vaccino contro la SARS, ma non ci si aspettava che fosse molto efficace contro i coronavirus correlati, proprio come i vaccini antinfluenzali raramente funzionano contro nuovi ceppi. Per sviluppare un vaccino universale che susciti una risposta anticorpale contro una gamma di virus simili alla SARS, è necessario mostrare al sistema immunitario un cocktail di picchi. SHC014 potrebbe essere uno di questi.

Ralph Baric, esperto di tecniche di passaggio seriale , ha condiviso con Shi Zhengli la tecnologia e il know-how proprietari americani. Ciò significa che Shi Zhengli avrebbe potuto svolgere autonomamente un lavoro simile, di propria iniziativa, con o senza l'aiuto del dottor Baric.

Il 12 dicembre 2019, Ralph Baric ha ricevuto "candidati per il vaccino contro il coronavirus mRNA sviluppati e di proprietà congiunta di NIAID e Moderna".

Documenti riservati rivelano che Moderna ha inviato mRNA candidato al vaccino contro il coronavirus ai ricercatori universitari settimane prima dell'emergenza di Covid-19

L'accordo di trasferimento materiale è stato firmato il 12 dicembre 2019 da Ralph Baric, PhD, presso l'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill, e poi firmato da Jacqueline Quay, Direttore del Licensing and Innovation Support presso l'Università della Carolina del Nord il 16 dicembre 2019.

L'accordo è stato firmato anche da due rappresentanti del NIAID, uno dei quali era Amy F. Petrik PhD, specialista in trasferimento tecnologico che ha firmato l'accordo il 12 dicembre 2019 alle 8:05. L'altro firmatario era Barney Graham MD PhD, un ricercatore del NIAID, tuttavia questa firma non era datata.

L'accordo può essere visualizzato a pagina 105 di questo documento:

NIH Moderna Accordi riservati

Questo è estremamente sospetto per una serie di motivi.

  • Era il 12 dicembre 2019, prima che qualcuno sapesse davvero che si era verificato un focolaio a Wuhan.

  • Ralph Baric è un esperto di SARS e collega di Shi Zhengli.

  • L'unico candidato per il vaccino contro il coronavirus mRNA su cui Moderna stava lavorando era l'mRNA-1273.

  • Afferma che NIAID e Moderna sono co-proprietari di un vaccino mRNA.

  • Moderna ha affermato di aver ricevuto la sequenza per 2019-nCoV l'11 gennaio 2020 e di aver sviluppato un vaccino entro 48 ore . La sequenza temporale non corrisponde. Se assumiamo che il vaccino in discussione in questo accordo di trasferimento materiale fosse l'mRNA-1273, allora il vaccino esisteva effettivamente un mese intero prima, o più.

Ralph Baric e il suo laboratorio sono stati coinvolti anche nella convalida e nel test di Remdesivir, attraverso la collaborazione diretta di Gilead Sciences e Baric Lab:

Remdesivir, sviluppato attraverso una partnership UNC-Chapel Hill, si dimostra efficace contro COVID-19 negli studi clinici sull'uomo NIAID

Remdesivir è stato sviluppato attraverso una partnership accademico-aziendale tra Gilead Sciences e il Baric Lab presso l'Università della Carolina del Nord presso la Gillings School of Global Public Health di Chapel Hill. L'azienda biofarmaceutica ha cercato i talenti di un team di ricerca guidato da William R. Kenan, Jr. Illustre Professore di Epidemiologia Ralph Baric , che ha studiato i coronavirus per oltre 30 anni e ha aperto la strada ad approcci a risposta rapida per lo studio dei virus emergenti e lo sviluppo di terapeutici.

Remdesivir ha finito per essere sia inutile che potenzialmente epatotossico, tuttavia, COVID-19 è in grado di causare da solo anomalie AST/ALT, che possono mascherare o addirittura aumentare la tossicità del farmaco:

Remdesivir ha indotto danno epatico e grave infezione da COVID-19

Contesto e obiettivi : Remdesivir è identificato come un'opzione terapeutica efficace nel COVID-19, ma la sua sicurezza epatica non è stata ben studiata. Quindi, abbiamo mirato a identificare il modello e la gravità dell'epatotossicità nei pazienti con COVID-19 trattati con remdesivir. Metodi : Questo studio trasversale è stato condotto presso un'unità dedicata COVID-19 di un ospedale universitario a Dhaka, in Bangladesh, tra i casi gravi di COVID-19. Le alterazioni della funzionalità epatica sono state confrontate tra i pazienti trattati con remdesivir e quelli non trattati con remdesivir. Risultati: Su 50 casi gravi di COVID-19, 25 avevano ricevuto remdesivir e 25 avevano ricevuto altre cure di supporto senza remdesivir. I valori sierici mediani di aspartato aminotransferasi (AST) e alanina aminotransferasi (ALT) erano significativamente più alti nel braccio trattato con remdesivir (valore p per AST <0,0001 e ALT <0,001). L'aumento di grado 2 di AST e ALT e l'aumento di grado 3 dei livelli di AST erano significativamente più elevati nel gruppo trattato con remdesivir. Nessun paziente ha avuto un aumento significativo della bilirubina (≥2,5 mg/dl) e solo 1 paziente ha avuto INR >1,5 nel braccio trattato con remdesivir. Conclusione: Molti dei pazienti con COVID-19 grave presentavano un aumento delle aminotransferasi da lieve a moderato. Se l'aumento degli enzimi epatici si verifica dopo l'inizio del trattamento con remdesivir, è necessario considerare le reazioni avverse al farmaco e se si verifica un aumento grave può essere necessaria l'interruzione del farmaco.

Remdesivir è stata una delle più atroci prese di denaro nella storia farmaceutica. Costava $ 3.120 a corso:

Il trattamento del coronavirus di Gilead con remdesivir costerà $ 3.120 per paziente statunitense con assicurazione privata

Gilead Sciences  ha annunciato lunedì il prezzo tanto atteso per il suo trattamento contro il coronavirus remdesivir, dicendo che costerà agli ospedali 3.120 dollari per un tipico paziente statunitense con assicurazione commerciale.

La società ha annunciato i suoi piani tariffari in preparazione per iniziare a caricare il farmaco antivirale a luglio. La società ha donato dosi al governo degli Stati Uniti per la distribuzione da quando ha ricevuto l'autorizzazione all'uso di emergenza a maggio . 

Ciò è aggravato dal fatto che il Remdesivir stesso non è nemmeno il farmaco vero e proprio. È un profarmaco che viene trasformato nel farmaco vero e proprio dall'attività degli enzimi epatici. Il suo metabolita molto meno tossico e più potente, GS-441524, è il farmaco vero e proprio. Esiste un mercato nero negli Stati Uniti per GS-441524 per la peritonite infettiva felina.

Perché non dare alle persone GS-441524 e chiamarlo un giorno? La risposta, ovviamente, è il denaro.

Gilead sta proteggendo il suo brevetto sul farmaco invece di proteggere i pazienti COVID-19

Il gruppo di controllo dei consumatori Public Citizen ha accusato martedì che la società si rifiuta di testare e sviluppare GS-441524 perché vendere il farmaco inferiore remdesivir è più redditizio. (Gilead non ha risposto a una richiesta di commento.)

In altre parole, Gilead possiede una miniera d'oro, ma ci venderà solo la latta che dissotterra. Lascia l'oro nel terreno, perché il metallo inferiore è più redditizio.

"Non è chiaro il motivo per cui Gilead e gli scienziati federali non abbiano perseguito GS-441524 in modo aggressivo come il remdesivir, ma la risposta potrebbe essere trovata nei brevetti della società", ha affermato Public Citizen in una lettera inviata alla società e ai massimi funzionari sanitari federali . "Il monopolio della società su remdesivir potrebbe durare cinque anni in più rispetto a quello di GS-441524, consentendo a Gilead di realizzare profitti sostanzialmente maggiori dalla vendita di remdesivir come trattamento per il COVID-19".

Se il tuo sangue non sta ancora bollendo, lo sarà presto.

Peter Daszak

Peter Daszak è il presidente di EcoHealth Alliance. EcoHealth Alliance è una ONG con sede a New York City che pretende di essere coinvolta nella ricerca sulla prevenzione delle ricadute zoonotiche. Finanziano ricercatori che campionano e sperimentano virus animali. Sono molto pratici su questo processo.

Chi è Peter Daszak, in realtà? È un parassitologo e zoologo di origine anglo-ucraina. Suo fratello, John Daszak, è un cantante d'opera.

Suo padre, Bohdan/Bogdan Daszak, era un collaboratore nazista ucraino.

Profilo di Peter Daszak

John Daszak non solo aveva una madre potente, ma suo padre, Bogdan Daszak, aveva vissuto una vita di eccezionale coraggio e determinazione. Era riuscito a raggiungere l'Inghilterra dall'Ucraina durante la seconda guerra mondiale. [Come prigioniero di guerra] Quando aveva circa 16 anni, nel marzo 1944, i tedeschi avevano occupato il suo paese. Lo catturarono girando per i villaggi minacciando di fucilare le famiglie a meno che i figli non si fossero uniti all'esercito tedesco. A quel tempo i ragazzi odiavano ancora di più i russi, e quindi erano disposti a unirsi ai tedeschi che stavano combattendo i russi. Ma da quando i russi sono diventati alleati degli inglesi, i ragazzi sono diventati nemici degli inglesi. Molti di coloro che erano stati maltrattati sono scappati e sono scappati.Bodgen però era un ragazzo di città istruito, non un contadino come gli altri, quindi fu usato per le scartoffie in un campo di sterminio [nazista].1.Alla fine fu preso come prigioniero di guerra dagli inglesi. Non poteva sapere se la sua famiglia era viva, né poteva provare a contattarli perché sapeva che se qualcuno avesse scoperto che la sua era viva, avrebbero torturato la sua famiglia. Infatti il ​​padre di Bogdan è stato torturato dai russi. Circa 40 anni dopo, verso la metà degli anni '80, un amico individuò il nome Zenon Daszak su una rivista e lo disse a Bogdan, che era entusiasta di ritrovare vivo suo fratello perduto da tempo. Zenon, diceva, si esercitava sempre con il violino e, sebbene preferisse lui stesso il calcio, rideva della devozione dei suoi fratelli. Zenon era diventato capo dei conservatori di musica a Leopoli, in Ucraina, la loro città natale, e aveva suonato nell'orchestra del Bolshoi. Lvov era a quel tempo sotto il dominio sovietico ed era proibito a un occidentale contattare apertamente qualcuno lì. Bogdan però è riuscito a trasmettere a suo fratello un messaggio segreto, insieme al suo soprannome d'infanzia che nessun altro avrebbe saputo. Si sono incontrati nel 1989 a Monaco di Baviera, dove Zenon si stava aggiudicando un concorso d'archi internazionale. Questo doveva essere in segreto scrollarsi di dosso il KGB. Zenon aveva chiamato uno dei suoi figli Bogdan. Un altro dei suoi figli Uri era diventato un noto suonatore di viola. Entrambi i fratelli sono morti a 60 anni e John non ha più contatti e John non ha più contatti con la famiglia di Zenon. Era stato particolarmente importante per Bogdan che la sua famiglia fosse diventata totalmente britannica. Ha proibito loro di visitare l'Ucraina. Zenon aveva chiamato uno dei suoi figli Bogdan. Un altro dei suoi figli Uri era diventato un noto suonatore di viola. Entrambi i fratelli sono morti a 60 anni e John non ha più contatti e John non ha più contatti con la famiglia di Zenon. Era stato particolarmente importante per Bogdan che la sua famiglia fosse diventata totalmente britannica. Ha proibito loro di visitare l'Ucraina. Zenon aveva chiamato uno dei suoi figli Bogdan. Un altro dei suoi figli Uri era diventato un noto suonatore di viola. Entrambi i fratelli sono morti a 60 anni e John non ha più contatti e John non ha più contatti con la famiglia di Zenon. Era stato particolarmente importante per Bogdan che la sua famiglia fosse diventata totalmente britannica. Ha proibito loro di visitare l'Ucraina.

Peter Daszak, PhD

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Bangor University, North Wales, Laurea in Zoologia con zoologia applicata, 1987.

Università di East London, Regno Unito, Ph.D., malattie infettive parassitarie, 1994.

BIO

Il Dr. Daszak dirige EcoHealth Alliance, una rete internazionale di scienziati ed educatori impegnati nel lavoro per salvare le specie in via di estinzione e i loro habitat dall'estinzione in 20 paesi ad alta biodiversità. In precedenza ha ricoperto il ruolo di Direttore Esecutivo del Consortium for Conservation Medicine. È originario della Gran Bretagna, dove ha conseguito un B.Sc. in zoologia e un dottorato di ricerca. in parassitologia. La sua ricerca si concentra sulla tassonomia, la patologia e l'impatto sulla conservazione delle malattie parassitarie, in particolare quelle dei vertebrati e degli invertebrati non mammiferi. In collaborazione con gruppi in Gran Bretagna, Australia e Stati Uniti, ha scoperto una malattia fungina degli anfibi precedentemente sconosciuta, la chitridiomicosi, che è una delle principali cause del declino della popolazione delle rane a livello globale e può essere trasmessa dalle rane toro.

Il Dr. Daszak ha posizioni aggiuntive in tre università americane e due britanniche; ha fatto parte dei comitati dell'Unione internazionale per la conservazione della natura, dell'Organizzazione mondiale della sanità, dell'Accademia nazionale delle scienze e del Dipartimento degli interni; e ha fornito consulenza a una serie di organizzazioni governative, commerciali e non commerciali. È stato pubblicato su Science e su Atti della National Academy of Sciences. Inoltre, è attualmente coautore di un popolare libro scientifico sulle malattie emergenti della fauna selvatica. Il Dr. Daszak ha ricevuto numerosi premi, tra cui la medaglia CSIRO 2000 per il lavoro collaborativo sulla chitridiomicosi della malattia degli anfibi, e il suo lavoro è stato al centro di un'ampia copertura mediatica su The Wall Street Journal, The New York Times, The Washington Post, e US News & World Report.

Scrive anche cose davvero bizzarre, come questa lettera che ha scritto insieme ad Aleksei Chmura, intitolata A Fall From Grace To... Virulence? , che sono tre grandi paragrafi di questa folle fantasia squilibrata sugli eventi di spillover virali usando il dipinto di Bruegel del 1562, La caduta degli angeli ribelli, come analogia.

È il contesto, e la posizione di responsabilità che Peter Daszak possiede, a renderlo così allarmante. Se un pompiere scrivesse una poesia sulla bellezza sinistra delle fiamme, sulla gioia che prova nel vedere ossa nere carbonizzate, vorresti che ti salvasse da un edificio in fiamme?

Non sono un filisteo. Posso vedere il punto che stava cercando di fare e il valore estetico dell'arte stessa, ma alla luce delle altre azioni di Peter, forse è una cosa su cui dovrebbe elaborare in una cella imbottita, lontano, lontano dal resto di noi.

Se i suoi peccati finissero lì, allora questo sarebbe davvero un articolo molto breve. Ma non l'hanno fatto.

Risposta rapida di contromisura medica alle malattie infettive: abilitare capacità sostenibili attraverso partenariati in corso tra settore pubblico e privato: riepilogo del seminario.

Daszak ha anche condiviso che durante la recente epidemia di Ebola, EcoHealth Alliance ha rilasciato un comunicato stampa e un'analisi prevedendo quali paesi sarebbero stati i primi ad essere infettati a causa dei viaggi aerei globali. 2 Si prevedeva che gli Stati Uniti sarebbero stati uno dei primi tre paesi che avrebbero ricevuto individui infetti da paesi con EVD ed era previsto che il paziente sarebbe arrivato all'aeroporto di Dulles, Boston Logan, Newark e/o JFK. Prevedevano molta attenzione e copertura, ma invece, ancora una volta, c'è stata una raccolta minima da parte dei media. Daszak ha ribadito che, fino a quando una crisi di malattie infettive non è molto reale, presente e supera la soglia di emergenza, viene spesso ampiamente ignorata.Per sostenere la base di finanziamento oltre la crisi, ha affermato, dobbiamo aumentare la comprensione pubblica della necessità di MCM come un vaccino contro l'influenza o il coronavirus. Un fattore chiave sono i media e l'economia segue il clamore. Dobbiamo usare quel clamore a nostro vantaggio per arrivare ai problemi reali. Gli investitori risponderanno se vedranno un profitto alla fine del processo, ha affermato Daszak.

Peter Daszak era molto interessato a convincere il pubblico a ricevere i vaccini obbligatori "pan-influenzali" o "pan-coronavirus", nel 2016. Ma perché?

Secondo Andrew Huff, l'ex vicepresidente di EcoHealth Alliance diventato informatore, Peter Daszak ha iniziato a lavorare con la US Central Intelligence Agency nel 2015:

EcoHealth Alliance: l'informatore denuncia la corruzione

Alla fine di ottobre 2021, Huff afferma di essersi "fatto avanti come testimone materiale e informatore in relazione a numerosi comportamenti non etici e criminali che hanno avuto luogo presso EcoHealth Alliance. EcoHealth Alliance si è impegnata in una frode contro il governo degli Stati Uniti (frode di Timecard e frode di rimborso del contratto).” Huff "li ha portati all'attenzione di Peter Daszak, del dottor Aleksei Chamura e del CFO Harvey Kasdan. Dopo aver sollevato questi problemi durante la riunione, Harvey Kasdan è tornato a casa dal lavoro, ha avuto un infarto ed è morto".

La lettera di Huff afferma che Daszak gli ha rivelato alla fine del 2015 e all'inizio del 2016 che stava lavorando con la CIA. Infatti, alla fine della sua lettera, postula " che il dottor Peter Daszak potrebbe essere un doppiogiochista che lavora per conto del governo cinese sulla base delle sue osservazioni sul suo comportamento e sulla natura delle dichiarazioni relative al lavoro con i cinesi (ha fatto non vedere rischi, preoccupazioni o altri problemi evidenti) relativi alla conduzione di lavori di guadagno di funzioni o altri lavori di laboratorio ad alto rischio in Cina.

Huff ha pubblicato diversi documenti su Twitter negli ultimi dieci giorni, tra cui un pitch deck InQTel creato e presentato dal Dr. Daszak nel 2015 e una proposta di finanziamento di una sovvenzione EcoHealth Alliance. Huff ha anche pubblicato un rapporto IARPA (Intelligence Advanced Research Project Agency Report) che ha scritto.

Non userò mezzi termini. La CIA opera, essenzialmente, come un sindacato criminale organizzato. Douglas Valentine ha descritto a lungo i loro crimini. Se qualcuno afferma di lavorare con la CIA, ciò dovrebbe destare immediatamente il sospetto di cattive intenzioni. USAID sono un noto fondo nero della CIA .

Esistono due versioni di questa denuncia di informatore. Uno, in forma di bozza, è stato pubblicato sul Twitter di Andrew Huff e apparentemente presentato all'ufficio del senatore Gary Peter:

Un'altra versione più raffinata della lettera è stata inviata al senatore Roger F. Wicker:

Lettera dell'informatore al senatore Wicker

Il mio nome è il dottor Andrew Huff. Sono stato il vicepresidente dei dati e della tecnologia presso EcoHealth Alliance. Sono stato il dirigente responsabile dell'analisi dei dati e dello sviluppo tecnologico relativi alle malattie infettive emergenti in un ampio portafoglio di contratti finanziati dal governo. Questo lavoro è stato finanziato da un'ampia varietà di agenzie: DoD, DTRA, IARPA, USAID (CIA), NIH, USDA e molti altri sponsor governativi e non governativi (Welcome Trust, Smithsonian, Google). Sono stato anche il coordinatore nazionale del programma PREDICT (Giordania, Sudan), dove stavamo cercando nuovi virus corona a livello globale, ero un membro senior del team di modellazione e analisi e sono stato consulente delle Nazioni Unite.

C'è una parte molto cospicua in quell'elenco, qui denominata Welcome Trust (sic). In realtà si scrive Wellcome Trust, con due l. Il motivo per cui il loro finanziamento per EcoHealth Alliance è sospetto è perché il Wellcome Trust è strettamente legato al Tavistock Institute , che è oggetto di molte teorie piuttosto cupe sulla ricerca sulla guerra psicologica e sugli esperimenti di manipolazione sociale che si pensa siano condotti lì.

Hanno anche ricevuto finanziamenti dalla Bill & Melinda Gates Foundation:

Ricerca sul guadagno di funzione: la truffa della raccolta di informazioni sull'EcoHealth Alliance

Huff afferma che EcoHealth collabora e riceve finanziamenti da una varietà di fonti come altre agenzie governative e entità o fondazioni private come Google, Wellcome Trust e Gates Foundation . Una varietà di fonti di finanziamento consente agli scienziati che sanno come utilizzare il sistema di sovvenzioni di sfruttare i finanziamenti di cui hanno bisogno. Consente inoltre agli scienziati di garantire che le sovvenzioni siano disponibili quando ne hanno bisogno.

Grazie al loro instancabile lavoro e alla collaborazione con gli informatori, un gruppo chiamato DRASTIC Research è entrato in possesso di una serie di documenti altamente schiaccianti. Nel 2018, EcoHealth Alliance ha proposto il progetto DEFUSE, in risposta al programma PREEMPT della DARPA.

DRASTIC Research - I documenti del PROGETTO DEFUSE

Questo programma avrebbe comportato l'esposizione dei pipistrelli in natura a picchi SARS ricombinanti e adattati all'uomo nella speranza di far sì che questi pipistrelli producessero una risposta immunitaria a tutto ciò che assomigliava alle proteine ​​​​spike SARS adattate all'uomo.

Documento principale del progetto DEFUSE Alliance EcoHealth

La DARPA ha comprensibilmente respinto la proposta per numerosi motivi. Per prima cosa, EcoHealth Alliance non era riuscita a elaborare quali modelli avrebbero impiegato per misurare il proprio successo.

Lettera di rifiuto DARPA

Tuttavia, sono state rilevate anche diverse debolezze della proposta. Questi includono la mancanza di dettagli relativi ai dati, alle analisi statistiche e allo sviluppo di modelli e al modo in cui il lavoro precedente verrà sfruttato ed esteso.

Fondamentalmente, EcoHealth Alliance ha dichiarato che avrebbero inseguito i pipistrelli con pistole ad acqua caricate con Spike chimerico, o altro, ma non quello che avrebbero effettivamente fatto in seguito. Una svista importante.

Tuttavia, peggiora.

Il team discute le strategie di mitigazione del rischio per affrontare i potenziali rischi della ricerca per la salute pubblica e la sicurezza degli animali, ma non menziona né valuta i potenziali rischi della ricerca sul guadagno di funzione (GoF) e del DURC. Dato che l'approccio del team coinvolge potenzialmente la ricerca GoF/DURC (mirano a sintetizzare le glicoproteine ​​​​spike che possono legarsi ai recettori delle cellule umane e inserirle nelle backbone SARSr-CoV per valutare la capacità di causare malattie simili alla SARS), se selezionate per finanziare un Il piano di mitigazione del rischio DURC dovrebbe essere incorporato nel linguaggio contrattuale che includa un piano di comunicazione responsabile.

Sì, è esattamente quello che sembra.

Non appena l'epidemia è iniziata a Wuhan, Peter Daszak è entrato immediatamente in modalità di controllo dei danni, lavorando in modo molto sciatto per coprire le sue tracce molto evidenti.

Le persone di The Intercept si sono affrettate a FOIA tutti i documenti delle parti coinvolte, dandoci un piccolo assaggio di quello che è successo.

I documenti FOIA Intercept v National Institutes of Health

Comprensione-Rischio-Pipistrello-Coronavirus-Emergence-Grant-Notice

Li-Meng Yan ha pubblicato questo su ResearchGate:

ResearchGate - L'origine del laboratorio di Wuhan di SARS-CoV-2 e la validità dei rapporti Yan sono ulteriormente dimostrati dal fallimento di due dichiarazioni di apertura "peer review" non invitate

Apparentemente, non appena è diventato chiaro che le persone stavano puntando il dito contro il Wuhan Institute of Virology, una delle prime cose che Peter Daszak ha fatto è stata contattare Ralph Baric via e-mail il 6 febbraio 2020, per chiedergli di non firmare la prossima lettera che Daszak aveva pianificato di scrivere su The Lancet, rimproverando la Lab Leak Theory come una "teoria del complotto". Ciò era dovuto all'evidente conflitto di interessi che esso comportava. Fondamentalmente, Peter Daszak non voleva che le persone tracciassero una linea di demarcazione da lui, a Ralph Baric, a Shi Zhengli.

In questa email afferma eufemisticamente e assurdamente che Ralph Baric "non dovrebbe firmare questa dichiarazione" in modo che "abbia una certa distanza da noi e quindi non funzioni in modo controproducente", aggiungendo inoltre che "lo faremo poi uscire in un modo che non lo ricolleghi alla nostra collaborazione, quindi massimizziamo una voce indipendente”.

Il 19 febbraio 2020, Peter Daszak e un certo numero di scienziati hanno pubblicato la lettera, definendola una dichiarazione di solidarietà con la Cina:

Dichiarazione a sostegno degli scienziati, dei professionisti della salute pubblica e dei professionisti medici della Cina che combattono il COVID-19

La condivisione rapida, aperta e trasparente dei dati su questo focolaio è ora minacciata da voci e disinformazione sulle sue origini. Siamo uniti per condannare fermamente le teorie del complotto che suggeriscono che COVID-19 non ha un'origine naturale. Scienziati di più paesi hanno pubblicato e analizzato i genomi dell'agente eziologico, la sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2), e concludono in modo schiacciante che questo coronavirus ha avuto origine nella fauna selvatica, così come tanti altri agenti patogeni emergenti.

Ciò è ulteriormente supportato da una lettera dei presidenti delle accademie nazionali statunitensi di scienza, ingegneria e medicina e dalle comunità scientifiche che rappresentano. Le teorie del complotto non fanno altro che creare paura, voci e pregiudizi che mettono a repentaglio la nostra collaborazione globale nella lotta contro questo virus. Sosteniamo la richiesta del Direttore Generale dell'OMS di promuovere l'evidenza scientifica e l'unità sulla disinformazione e le congetture. Vogliamo che voi, i professionisti della scienza e della salute della Cina, sappiate che siamo al vostro fianco nella vostra lotta contro questo virus.

Gli autori elencati includevano quanto segue:

Apparentemente, Peter Daszak che ha contattato Ralph Baric per dirgli di non firmare la lettera è stato un gesto inutile, perché, come si è scoperto, la maggior parte di questi scienziati aveva collegamenti diretti con il Wuhan Institute of Virology, nonostante mentisse e dichiarasse falsamente di non avere conflitto di interessi.


Rivelato: come gli scienziati che hanno respinto la teoria del laboratorio di Wuhan sono collegati ai ricercatori cinesi

Nonostante all'epoca non avesse dichiarato alcun conflitto di interessi, da allora è emerso che la lettera è stata orchestrata dallo zoologo britannico Peter Daszak, presidente dell'EcoHealth Alliance con sede negli Stati Uniti, che ha finanziato la ricerca presso il Wuhan Institute of Virology, dove si sospettava la fuga di notizie.

Tuttavia, The Telegraph può rivelare che 26 dei 27 scienziati elencati nella lettera avevano collegamenti con il laboratorio cinese, attraverso ricercatori e finanziatori strettamente legati a Wuhan.

Sebbene il signor Daszak alla fine abbia dichiarato il suo coinvolgimento nell'EcoHealth Alliance, non ha menzionato che anche altri cinque firmatari hanno lavorato per l'organizzazione.

Più tardi, il 28 aprile 2020, Peter Daszak ha inviato un'e-mail a Hongying Li presso la sua stessa organizzazione e Tammie O'Rourke a Metabiota, avvertendoli che dovevano tenere alcune sequenze di coronavirus fuori da Genbank, perché sarebbero "(sic) molto sgradite attenzione a UC Davis, PREDICT e USAID”.

Il cacciatore di virus Peter Daszak voleva mantenere nascosti al pubblico i dati sul sequenziamento del COVID

Metabiota, a sua volta, è sostenuta da Rosemont Seneca Technology Partners, una società di investimento fondata da Hunter Biden.

In che modo Hunter Biden, Klaus Schwab e la CIA sono collegati ai biolab statunitensi in Ucraina? – Pt. 2

Metabiota è stato avviato con l'aiuto del figlio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, Hunter Biden, e della sua società di investimento Rosemont Seneca Technology Partners (RSTP), che ha fondato insieme al figliastro di John Kerry nel 2009.

Oltre a Hunter Biden, Google e il Pentagono, Metabiota ha  un rapporto di lavoro con il noto fronte della CIA In-Q-Tel.

Peter Daszak era anche un fact-checker di Facebook e una parte della squadra investigativa dell'OMS sul campo a Wuhan, dove ha indagato su se stesso e si è dichiarato non colpevole.

Il finanziatore del Wuhan Lab Daszak ha servito come Fact-Checker su Facebook e nel team investigativo dell'OMS

Per complicare ulteriormente il problema, Daszak ha eseguito la difesa del virus da prima ancora che ne avessimo determinato la gravità. Nel rapporto dell'OMS, "Report of the WHO-China Joint Mission of Coronavirus Disease 2019 (COVID-19)," l'OMS ha stabilito che il virus probabilmente ha avuto origine da un evento di spillover (o mutazione naturale) zoonotico, assolvendo così il WIV da qualsiasi responsabilità nel rilascio del virus. Ricorda, la stessa determinazione sull'epidemia di SARS-CoV ha richiesto anni per essere realizzata, mentre il rapporto cinese è stato completato il 24 febbraio 2020. Ancora una volta, il rapporto ha rilevato che l'infezione iniziale era una "fonte zoonotica" ma non è stato possibile determinare cosa la fonte era. Il primo caso statunitense di COVID-19 determinato a non provenire dalla Cina non è stato identificato fino al 26 febbraio. E chi credi sia stato uno degli autori del rapporto dell'OMS e l'unico americano a partecipare al processo ? Dott. Peter Daszak.

Tuttavia, i conflitti di interesse non si fermano qui. Daszak, che ha nuovamente finanziato e indagato sul laboratorio, è stato successivamente utilizzato dal fact-checker di Facebook, Science Feedback , come esperto ed è stato citato in articoli di fact-check sulla fonte di SARS-CoV-2. Quegli articoli sono stati utilizzati da Facebook per presentare quella che ora si è rivelata essere disinformazione e per depiattare coloro che postulavano che una perdita di laboratorio fosse una possibile origine della pandemia, per volere di Daszak, che è criticamente investito nel prendere le distanze dal potenziale di un rilascio di laboratorio.

L'esperto dell'indagine sulle origini dell'OMS mette in guardia dal fare affidamento "troppo sulle informazioni statunitensi" su Covid-19

Il dottor Peter Daszak, zoologo e membro dell'indagine dell'OMS , ha criticato l'approccio su Twitter. 

Ha detto che mentre il presidente Joe Biden "deve sembrare duro con la Cina", non dovrebbe fare troppo affidamento sull'intelligence statunitense che è stata "sempre più disimpegnata sotto Trump (e) francamente sbagliata su molti aspetti".

"Sono deluso dal fatto che sia uscita una dichiarazione che potrebbe minare la veridicità di questo lavoro anche prima della pubblicazione del rapporto", ha affermato il dottor Daszak, che in precedenza ha lavorato a stretto contatto con gli esperti del Wuhan Institute of Virology (WIV). 

Esclusivo: la missione dell'OMS è un "davvero grande passo avanti" per comprendere le origini di Covid-19, affermano i membri del team

Parlando dopo una visita a un ospedale in cui alcuni dei primi pazienti affetti da coronavirus sono stati curati più di un anno fa, il dottor Daszak ha affermato che il team sembra destinato ad ottenere "l'accesso a tutti i luoghi che vogliamo visitare" e le conversazioni con scienziati e medici cinesi hanno non è stato censurato o “controllato”.  

Ha aggiunto: “Stiamo mantenendo la mente completamente aperta su tutte le possibili ipotesi . Ma penso che se andiamo avanti come abbiamo fatto oggi, potremo, al termine di questa missione, dire qualcosa di più serio su quali ipotesi valgono di più.  

“Sai, dove sembrano puntare le prove? Il mercato del pesce di Huanan è stato davvero l'origine del Covid? Qual è stato il primo caso in assoluto in quel mercato? O ci sono prove che circolasse più a lungo? Ci sono prove che siano coinvolti animali?  

Secondo i giornalisti, gli investigatori dell'OMS sul campo a Wuhan hanno visitato il WIV solo per poche ore, non hanno svolto attività di indagine e sostanzialmente hanno raccolto alcune dichiarazioni dal personale lì prima di partire.

Il rapporto di "compromesso" dell'OMS risolve poco le origini della pandemia, ma dettaglia i prossimi passi della sonda

La conclusione più definitiva del rapporto è anche la più controversa: che è "estremamente improbabile" che il SARS-CoV-2 sia trapelato da un laboratorio cinese che stava già studiando i coronavirus, il Wuhan Institute of Virology (WIV). Ci sono poche prove a sostegno dell'ipotesi della fuga dal laboratorio, ma alcuni ricercatori hanno criticato per tutti i membri del team dell'OMS ma escludendo la possibilità quando non erano autorizzati a indagare in modo indipendente. Gli esperti dell'OMS hanno trascorso solo poche ore al WIV e la discussione del rapporto sullo scenario di perdita di laboratorio è scarsa.

È comprensibile, dicono alcuni ricercatori. "Dati tutti i vincoli e le complessità qui presenti, probabilmente hanno fatto quello che potevano", afferma Yanzhong Huang, specialista in salute globale presso il Council on Foreign Relations di New York City.

Finora ci sono stati numerosi documentari su tutto questo:

Glenn Beck ricorda male molti dettagli (in sua difesa, è difficile mantenere tutto chiaro senza consultare costantemente i propri appunti), ma l'essenza generale del suo documentario è, per quanto ne so, corretta.


Peter Daszak mantiene la sua innocenza anche adesso, usando il suo account Twitter per segnalare sfacciatamente articoli che lo scagionano.

Quindi, la mia domanda è: quando iniziano gli arresti?

Shi Zhengli

Shi Zhengli è un esperto di SARS di pipistrelli presso l'Istituto di virologia di Wuhan. In precedenza ha collaborato con Ralph Baric e il suo laboratorio ha ricevuto finanziamenti da EcoHealth Alliance per oltre un decennio.

'Heinous!': Il ricercatore del coronavirus è stato chiuso per il collegamento al laboratorio di Wuhan che sbatte le nuove restrizioni sui finanziamenti

Il National Institutes of Health (NIH) degli Stati Uniti ha ripristinato una sovvenzione multimilionaria di un'organizzazione di ricerca per studiare come i coronavirus si spostano dai pipistrelli alle persone, cosa che ha cancellato con una mossa controversa all'inizio di quest'anno. Ma come ha scoperto all'inizio di luglio Peter Daszak, il capo della piccola organizzazione no-profit - EcoHealth Alliance di New York City -, il finanziamento non può essere utilizzato a meno che l'organizzazione non soddisfi quelle che secondo lui sono condizioni assurde. Le richieste, dettagliate in una lettera del NIH, sono motivate politicamente, dice.

Per svolgere la sua ricerca, EcoHealth Alliance collabora con il Wuhan Institute of Virology (WIV) in Cina, che è stato al centro di voci infondate secondo cui la pandemia di COVID-19 è stata causata da un coronavirus rilasciato dal suo laboratorio. Il NIH ha annullato la sovvenzione di EcoHealth Alliance ad aprile, pochi giorni dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva detto a un giornalista che gli Stati Uniti avrebbero interrotto il finanziamento del lavoro presso la WIV.

EcoHealth Alliance e Daszak collaborano con Shi Zhengli, virologo del WIV, da oltre 15 anni. Dal 2014, una sovvenzione del NIH ha finanziato la ricerca di EcoHealth in Cina, che prevede la raccolta di feci e altri campioni di pipistrelli e campioni di sangue da persone a rischio di infezione da virus di origine dei pipistrelli. Studi scientifici suggeriscono che il coronavirus SARS-CoV-2 molto probabilmente ha avuto origine nei pipistrelli e la ricerca sull'argomento potrebbe essere cruciale per identificare altri virus che potrebbero causare future pandemie. Il WIV è un subdestinatario della sovvenzione.

Shi Zhengli e la WIV hanno studiato la SARS dei pipistrelli per un lungo periodo di tempo; dalla fine del primo focolaio di SARS, infatti.

Quando la notizia della teoria della perdita di laboratorio raggiunse le orecchie di Shi Zhengli, lei era furiosa.

Il biologo molecolare afferma che il coronavirus potrebbe essere trapelato dal Wuhan Biolab

Il professor Ebright ha affermato che "Una negazione non è una confutazione", riferendosi al principale virologo cinese Shi Zhengli, che lavora nel laboratorio di Wuhan, e ha ripetutamente negato che fosse la fonte della pandemia.

Zhengli, conosciuta come "donna pipistrello", perché  lavora con virus trasmessi dai pipistrelli , ha affermato che la diffusione del coronavirus è "la natura che punisce la razza umana per aver mantenuto abitudini di vita incivili".

“Il nuovo coronavirus del 2019 è la natura che punisce la razza umana per aver mantenuto abitudini di vita incivili. Io, Shi Zhengli, giuro sulla mia vita che non ha nulla a che fare con il nostro laboratorio", ha scritto all'inizio di febbraio, aggiungendo "Consiglio a coloro che credono e diffondono voci da fonti mediatiche dannose... di chiudere la bocca puzzolente".

Gli articoli di Shi Zhengli possono essere visualizzati qui:

Publon - Zhengli Shi

Dimostrano che, in effetti, è un'esperta di SARS, coinvolta nella manipolazione di laboratorio di questi mortali coronavirus.

Come la "donna pipistrello" cinese ha dato la caccia ai virus dalla SARS al nuovo coronavirus

Mentre il team di Shi all'istituto di Wuhan, affiliato all'Accademia cinese delle scienze, correva per scoprire l'identità del contagio, la settimana successiva collegava la malattia al nuovo coronavirus che divenne noto come SARS-CoV-2, la malattia diffondersi a macchia d'olio. Entro il 20 aprile più di 84.000 persone in Cina erano state contagiate. Circa l'80 per cento di loro viveva nella provincia di Hubei, di cui Wuhan è la capitale, e più di 4.600 erano morti. Al di fuori della Cina, circa 2,4 milioni di persone in circa 210 paesi e territori hanno contratto il virus e più di 169.000 sono morte a causa della malattia causata dal COVID-19.

Gli scienziati avvertono da tempo che il tasso di insorgenza di nuove malattie infettive sta accelerando, specialmente nei paesi in via di sviluppo dove un'elevata densità di persone e animali si mescola e si sposta sempre più. "È incredibilmente importante individuare la fonte dell'infezione e la catena di trasmissione tra specie diverse", afferma l'ecologo della malattia Peter Daszak, presidente di EcoHealth Alliance, un'organizzazione di ricerca senza scopo di lucro con sede a New York che collabora con ricercatori, come Shi, in 30 paesi in Asia, Africa e Medio Oriente per scoprire nuovi virus nella fauna selvatica. Un compito altrettanto importante, aggiunge, è dare la caccia ad altri agenti patogeni per "impedire che incidenti simili si ripetano".

Virus come SARS-CoV-2 provengono da pipistrelli trovati nella provincia dello Yunnan, come Rhinolophus affinis , il pipistrello a ferro di cavallo intermedio.

Questi pipistrelli vivono nelle grotte vicino a Kunming, a 1300 chilometri da Wuhan.

Il laboratorio P4 del Wuhan Institute of Virology, nel frattempo, si trova a 30°22'34.64"N, 114°15'44.76"E, a soli 20 chilometri a sud del centro di Wuhan.

La spiegazione data dal WIV sulle origini di SARS-CoV-2 è che si tratta di un parente di un virus noto come RaTG13. Il problema è che RaTG13 non esiste. È un falso che il WIV ha inventato da un'intera tela per coprire le loro tracce.

RaTG13: la prova innegabile che il coronavirus di Wuhan è creato dall'uomo

La sequenza di un tale virus può essere fabbricata?  Non può essere più facile. Una persona impiega meno di un giorno per digitare una tale sequenza (meno di 30.000 lettere) in un file di parole. E sarebbe mille volte più facile se avessi già un modello che è circa il 96% identico a quello che stai cercando di creare. Una volta terminata la digitazione, è possibile caricare la sequenza sul database pubblico. Contrariamente alla concezione generale, tale database non ha davvero un modo per convalidare l'autenticità o la correttezza della sequenza caricata. Si basa completamente sugli scienziati stessi, sulla loro onestà e coscienza. Una volta caricati e rilasciati, tali dati di sequenza diventano pubblici e possono essere utilizzati legittimamente in analisi e pubblicazioni scientifiche.
 
Ora, questa sequenza RaTG13 si qualifica come prova credibile nel giudicare la questione? Bene, ricorda, una parte centrale della questione è se questo coronavirus di Wuhan sia stato progettato o creato da ZHENGLI SHI. È Shi, non nessun altro, il più grande sospettato di questo possibile crimine che è più grande di qualsiasi altra cosa nella storia umana. Date le circostanze, non avrebbe un movente abbastanza forte per essere ingannevole? Se le prove che ha raccolto per dimostrare di essere innocente non erano altro che un mucchio di lettere digitate di recente in un file di parole, qualcuno dovrebbe trattarle come prove valide?

La validità delle prove critiche per l'origine naturale di SARS-CoV-2 è dubbia e doveva essere riconsiderata.

L'ipotesi accademica principale dell'origine era quella di un evento di ricombinazione naturale tra il coronavirus di pipistrello RaTG13 e il coronavirus del pangolino MP789, seguito dall'adattamento nell'uomo dopo il trasferimento zoonotico.

Tuttavia, questa teoria si basa in modo critico sulla validità sia di RaTG13 che di MP789, che richiedono che entrambi i ceppi possano essere sequenziati, testati e convalidati in modo indipendente per l'infettività del loro ospite originale. Qui forniamo prove che la validità di entrambi i ceppi è altamente dubbia e non sono in grado di soddisfare le condizioni richieste affinché entrambi possano essere considerati prove valide per l'ipotesi di un'origine naturale di SARS-CoV-2.

L'assemblaggio de-novo del genoma RaTG13 rivela incongruenze che oscurano ulteriormente le origini di SARS-CoV-2

È in corso un intenso dibattito scientifico sull'origine del SARS-CoV-2. Un'informazione spesso citata in questo dibattito è la sequenza del genoma di un ceppo di coronavirus di pipistrello denominato RaTG13 1 menzionato in un recente articolo di Nature 2 che mostra un'omologia del genoma del 96,2% con SARS-CoV-2. Questo è discusso come una documentazione fossile di un ceppo la cui esistenza attuale è sconosciuta. Molti ipotizzano che il suddetto ceppo facesse parte del pool ancestrale da cui SARS-CoV-2 potrebbe essersi evoluto 7, 8, 9. Più gruppi hanno discusso le caratteristiche della sequenza del genoma di detto ceppo. In questo documento, riportiamo che il livello di dettagli attualmente specificato è del tutto insufficiente per trarre deduzioni sull'origine di SARS-CoV-2. Assemblaggio de novo, L'analisi KRONA per la metagenomica e il riesame della qualità dei dati evidenzia i problemi chiave con il genoma RaTG13 e la necessità di una revisione spassionata di questi dati. Questo lavoro è un invito all'azione per la comunità scientifica per raccogliere meglio le prove scientifiche sulle origini di SARS-CoV-2 in modo che l'incidenza futura di tali pandemie possa essere efficacemente mitigata.

Nel coprire le sue tracce, Shi Zhengli ha commesso una frode scientifica scioccante e atroce.


Anthony Fauci

Anthony Fauci è il capo dell'Istituto nazionale di allergie e malattie infettive (NIAID), uno dei 27 istituti nazionali di salute. È anche un bugiardo patologico e uno psicopatico grandioso che da anni e anni uccide persone innocenti con le sue bugie.

Una velenosa lettera aperta ad Anthony Fauci datata 1988 lo illustra perfettamente.

Una lettera aperta al dottor Anthony Fauci

Anthony Fauci, sei un assassino e non dovresti essere l'ospite d'onore in nessun
caso che rifletta l'ultimo decennio della crisi dell'AIDS. Il tuo rifiuto di
ascoltare le urla degli attivisti dell'AIDS all'inizio della crisi ha provocato la morte
di migliaia di Queer. La tua attuale inerzia sta causando l'attuale aumento
dell'infezione da HIV al di fuori della comunità Queer. Siamo indignati dal fatto che Project
Inform, un'organizzazione che presumibilmente lavora per conto della
comunità infetta, ci insulti portandovi nella nostra città. Non puoi nascondere il
fatto che non sei altro che uno spregevole retaggio dell'era Reagan e
portavoce di una compagnia farmaceutica.

Con 270.000 morti di AIDS e altri milioni di contagiati dall'HIV, non dovresti
essere onorato a cena. Dovresti essere messo davanti a un plotone di esecuzione.

Anthony Fauci, sei un assassino perché supervisioni
studi clinici sponsorizzati dal governo che testano e riprovano combinazioni di
terapie immunosoppressive e tossiche che uccidono le persone con HIV. La maggior parte degli studi clinici negli Stati Uniti
coinvolge antivirali senza valore come l'AZT combinato con qualche altro farmaco
(generalmente un altro antivirale tossico). Ciò che questi test hanno dimostrato è che sei
in grado di far incazzare miliardi di dollari testando composti pericolosi che NON FANNO
NULLA per migliorare la qualità della vita, per fermare le infezioni opportunistiche o
per prolungare la sopravvivenza delle persone con HIV. AZT, 3TC, ddI, ddC, d4T e l'
attuale raccolto di inibitori della proteasi non sono altro che veleno. Dieci anni di
La peste ci ha mostrato che cercare di uccidere il virus uccide le persone con l'AIDS, e
lei, dottor Fauci, lo sa.

Fauci è stato effettivamente responsabile di aver spinto l'AZT sui malati di AIDS. Ma l'AZT era tossico e inefficace.

L'ascesa e la caduta dell'AZT: era il farmaco che doveva funzionare. Ha portato speranza alle persone con HIV e AIDS e milioni per l'azienda che lo ha sviluppato. Doveva funzionare. Non c'era nient'altro. Ma per molti che hanno usato l'AZT, non è stato così

Horwitz non è mai diventato famoso. Recentemente ha detto che l'AZT 'è stata una terribile delusione. l'abbiamo scaricato nella spazzatura. Non ho tenuto i quaderni.' Il composto è rimasto "sullo scaffale", occasionalmente provato da altri ricercatori ma trovato sempre inutile. Non c'era motivo di brevettarlo. Ma 20 anni dopo, Burroughs Wellcome lo ha riportato in vita.

Il gruppo THE WELLCOME è stato fondato a Londra da due americani nel 1880. Il suo primo risultato significativo è stata la creazione della compressa: in precedenza la maggior parte dei farmaci era stata somministrata in polvere. Negli anni '30 il gruppo fu diviso in due parti distinte: il Wellcome Trust, un grande ente di beneficenza che dedicò le proprie entrate alla ricerca scientifica e al mantenimento di un istituto e biblioteca di storia della medicina; e la Wellcome Foundation Ltd, una società farmaceutica a scopo di lucro chiamata Burroughs Wellcome negli Stati Uniti. Nel corso della sua ricerca, i dipendenti Wellcome hanno vinto cinque premi Nobel.

Ancora una volta, viene fuori il nome Wellcome Trust.

Fauci ha anche spinto la falsa idea che l'HIV fosse trasmissibile per contatto casuale.

Fauci è stato anche duplicato sull'epidemia di AIDS

I resoconti della stampa, notando l'articolo di Fauci, hanno subito lanciato l'allarme. I contatti familiari possono trasmettere l'AIDS ", si legge in un rapporto sindacato a livello nazionale sul filo dell'UPI datato 5 maggio 1983. L'Associated Press ha chiesto il giorno successivo "L'AIDS si diffonde tramite contatti di routine?" e ha citato Fauci come la loro principale autorità. Il New York Times ha sollevato lo spettro della trasmissione domestica tra i membri della famiglia, invocando il commento di Fauci come sua principale autorità.

Ora sappiamo naturalmente che la teoria di Fauci era sbagliata. L'HIV, il virus che in seguito è stato scoperto essere la causa dell'AIDS, si trasmette solo per esposizione a fluidi corporei infetti come il sangue o per contatto sessuale. L'infezione infantile discussa nello stesso numero di JAMA riguardava la trasmissione verticale dalla madre al bambino durante la gravidanza. 

Il danno però era già fatto, poiché i media si sono messi al lavoro per alimentare l'allarme sulla trasmissione dell'AIDS attraverso semplici contatti di routine. Centinaia di giornali hanno diffuso la dolorosa teoria dell'articolo di Fauci. Scrivendo poche settimane dopo, l'editorialista conservatore Pat Buchanan ha arruolato Fauci come fulcro di una confutazione contro il segretario alla salute e ai servizi umani Margaret Heckler, che gli ha detto "non ci sono prove ... che la popolazione generale sia minacciata dall'AIDS". 

Anthony Fauci è stato aspramente criticato da Kary Mullis, l'inventore della tecnica PCR.

Cos'è la PCR?

Reazione a catena della polimerasi (PCR)

PCR (reazione a catena della polimerasi)

è un metodo rivoluzionario sviluppato da Kary Mullis negli anni '80. La PCR si basa sull'utilizzo della capacità della DNA polimerasi di sintetizzare un nuovo filamento di DNA complementare al filamento modello offerto. Poiché la DNA polimerasi può aggiungere un nucleotide solo su un gruppo 3'-OH preesistente, ha bisogno di un primer a cui può aggiungere il primo nucleotide. Questo requisito consente di delineare una regione specifica della sequenza del modello che il ricercatore vuole amplificare. Al termine della reazione PCR, la sequenza specifica verrà accumulata in miliardi di copie (ampliconi).

La tecnica PCR è un mezzo per copiare e amplificare lo scarso materiale genetico, che è molto utile per i genetisti. Ogni ciclo di una macchina PCR raddoppia le copie (2^n, essenzialmente). Se avevi una copia di una determinata sequenza in un campione, dopo 40 cicli di una macchina per PCR, ora hai ben più di un trilione.

Un test PCR non può dirti se qualcuno contiene virus vivi. Mostra solo la presenza di una determinata sequenza genetica. Potrebbe essere un frammento di materiale genetico, non parte di alcun virus vivo, e potrebbe comunque far scattare un test PCR. Un test PCR positivo non è una prova di "infezione". Senza la presenza di sintomi, non può diagnosticare una malattia.

Inoltre, i test PCR per COVID-19 utilizzavano soglie di ciclo sostanzialmente fraudolente.

Il tribunale portoghese giudica i test PCR inaffidabili e illegali per mettere in quarantena le persone

“se qualcuno risulta positivo alla PCR quando viene utilizzata una soglia di 35 cicli o superiore (come è la regola nella maggior parte dei laboratori in Europa e negli Stati Uniti), la probabilità che tale persona sia infetta è inferiore al 3% e la probabilità che detto risultato è un falso positivo è del 97%.

La corte osserva inoltre che la soglia del ciclo utilizzata per i test PCR attualmente in corso in Portogallo è sconosciuta.

I cicli soglia utilizzati nei test PCR in India sono compresi tra 37 e 40, il che rende l' affidabilità del test PCR inferiore al 3% e il tasso di falsi positivi fino al 97%.

Dopo l'inizio della campagna di vaccinazione COVID-19, il CDC ha abbassato silenziosamente le soglie del ciclo per i test PCR COVID-19 per le persone vaccinate a 28. Cioè, hanno abbassato la sensibilità del test da un intervallo che genererebbe falsi positivi fino a un intervallo che genererebbe falsi negativi.

Home Attualità CDC: massimo 28 TC per test COVID PCR post-vaccino News CDC: massimo 28 TC per test COVID PCR post-vaccino

Come riportato da Daniel Horowitz su Blaze Media , la nuova guida del CDC per "Indagine sui casi di sfondamento del vaccino COVID-19" - che significa persone che sono risultate positive dopo essere state vaccinate - afferma che i test PCR dovrebbero essere impostati a 28 CT o inferiori. Il motivo dichiarato per il massimo di 28 CT è evitare falsi positivi sulle persone che sono state vaccinate, il che scoraggerebbe l'accettazione dei vaccini.

Questo è un altro esempio di "seguire la scienza" solo quando si adatta a uno scopo politico; vale a dire, CDC non raccomanda la soglia inferiore per nessun altro in fase di test. I falsi positivi devono essere evitati per incoraggiare le vaccinazioni, ma i falsi positivi per impedire ai bambini di frequentare la scuola o mantenere altre restrizioni governative sembrano OK con CDC.

L'estate scorsa, il New York Times ha riferito che i CT sopra i 34 non rilevano quasi mai virus vivi, ma molto spesso nucleotidi morti che non sono contagiosi. The Sentinel ha scoperto che molti laboratori privati ​​in Kansas utilizzavano soglie di 38 e 40 e un altro a Lenexa potenzialmente a 45. Il laboratorio statale del Dipartimento della salute del Kansas inizialmente utilizzava una TC 42 nel test più comunemente eseguito; il 7 gennaio lo hanno ridotto a 35.

Se il CDC può alterare arbitrariamente la sensibilità dei test COVID-19 alle statistiche di gioco, cos'altro possono fare le autorità per fuorviare il pubblico?

Basta chiedere ad Anthony Fauci. Un anno prima, proprio all'inizio della pandemia, aveva affermato che le mascherine erano inutili per il COVID-19, presumibilmente per prevenire una corsa alle mascherine necessarie agli operatori sanitari.

Le nobili bugie del COVID-19

Nel marzo 2020, all'inizio della pandemia, Anthony Fauci, il capo consigliere medico del presidente degli Stati Uniti, ha spiegato in un'intervista di 60 minuti che riteneva non necessario l'uso delle mascherine da parte della comunità. Alcuni mesi dopo, ha affermato che le sue dichiarazioni non intendevano implicare che ritenesse che i dati per giustificare l'uso di maschere di stoffa fossero insufficienti. Piuttosto, ha detto, se avesse approvato l'uso di maschere (di qualsiasi tipo), ne sarebbe derivato un panico di massa che avrebbe portato a una carenza di maschere chirurgiche e N95 tra gli operatori sanitari, che avevano più bisogno delle maschere. Tuttavia, le e-mail di una richiesta del Freedom of Information Act hanno rivelato che Fauci ha dato in privato lo stesso consiglio - contro l'uso della maschera - suggerendo che non era semplicemente la sua posizione esteriore nei confronti del pubblico più ampio.

Sebbene alcuni abbiano affermato che le prove siano cambiate sostanzialmente nelle prime settimane di marzo, la nostra valutazione della letteratura non concorda. Riteniamo che le prove al momento dell'intervista di 60 minuti di Fauci fossero in gran parte simili a quelle dell'aprile 2020. Pertanto, ci sono due modi per considerare la dichiarazione di Fauci. Una possibilità è, come dice, che la sua affermazione iniziale fosse disonesta ma motivata a evitare una corsa alle mascherine necessarie agli operatori sanitari. L'altro è che credeva che le sue affermazioni iniziali fossero accurate e successivamente ha deciso di sostenere le maschere di stoffa per distogliere l'attenzione dalle maschere chirurgiche o N95, o per fornire un senso di speranza e controllo a un pubblico timoroso e ansioso.

Nel frattempo, il governo degli Stati Uniti ha rifiutato le offerte dei produttori locali che hanno visto l'avvicinarsi della crisi e hanno voluto correggere il deficit.

Il governo degli Stati Uniti ha rifiutato l'opportunità di produrre milioni di maschere N95 all'inizio della pandemia: rapporto

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani (HHS) ha rifiutato l'opportunità di accedere a milioni di maschere N95 prodotte negli Stati Uniti a gennaio, secondo il Washington Post .

Le maschere N95 sono state molto richieste da quando la pandemia ha colpito gli Stati Uniti e mentre gli operatori sanitari si affrettano a proteggersi mentre si prendono cura di migliaia di pazienti che invadono gli ospedali locali.

Il 22 gennaio, Prestige Ameritech, una società di forniture mediche a Fort Worth, in Texas, si è offerta di aumentare la produzione per realizzare altri 1,7 milioni di maschere N95, rilevando che le scorte del governo federale stavano diminuendo.

Per tutto il 2020, Fauci è stato praticamente adorato da un pubblico adorante come il contraltare logico e scientifico degli eccessi irriverenti di Trump. Tuttavia, l'anno successivo, le crepe nella maschera iniziarono a mostrarsi. Il senatore Rand Paul ha iniziato a grigliare Fauci davanti al Congresso.

Se cerchi su YouTube i finanziamenti di Fauci e del NIH per la ricerca sul GOF a Wuhan, vieni accolto con un "controllo dei fatti" nella parte superiore della pagina che collega questo articolo:

La ripetuta affermazione secondo cui Fauci ha mentito al Congresso sulla ricerca sul "guadagno di funzione".

Anche ora, non è chiaro se la ricerca finanziata da EcoHealth in Cina sia stata utile. Quando l'Intercept ha ottenuto i documenti EcoHealth a settembre, sette degli 11 scienziati che sono virologi o che lavorano in campi adiacenti hanno detto all'Intercept che il lavoro sembrava soddisfare i criteri del NIH per la ricerca sul guadagno di funzione. Ovviamente, è una questione di controversia all'interno della comunità scientifica.

Ma Cotton ha affermato che il NIH ha ammesso di aver finanziato la ricerca sul guadagno di funzione. È sbagliato. Nella lettera non compare alcuna ammissione di questo tipo e i funzionari del NIH continuano a insistere sul fatto che il lavoro di EcoHealth che utilizza i fondi del NIH non costituisce una ricerca di guadagno di funzione.

Il NIH ha finanziato la ricerca sul guadagno di funzione a Wuhan? In realtà, sì, l'hanno fatto. Anthony Fauci si è spergiuro davanti al Congresso, e questo può essere dimostrato in due rapidi passaggi.

In primo luogo, il NIH ha finanziato EcoHealth Alliance?

SPESA USA - EcoHealth Alliance

Si Loro fecero.

In secondo luogo, EcoHealth Alliance era impegnata nella ricerca sul GOF?

I documenti militari sul guadagno di funzione contraddicono la testimonianza di Fauci sotto giuramento

I documenti militari affermano che EcoHealth Alliance si è rivolta alla DARPA nel marzo 2018 in cerca di finanziamenti per condurre la ricerca sul guadagno di funzione dei coronavirus trasmessi dai pipistrelli. La proposta, denominata Project Defuse, è stata respinta dalla DARPA per motivi di sicurezza e per l'idea che violi il guadagno della moratoria della ricerca sulla funzione.

Il rapporto principale riguardante la proposta di EcoHealth Alliance trapelato su Internet un paio di mesi fa, è rimasto fino ad ora non verificato. Il progetto Veritas ha ottenuto un rapporto separato per l'ispettore generale del dipartimento della difesa, scritto dal maggiore del corpo dei marine statunitensi, Joseph Murphy, un ex membro della DARPA.

Si lo erano.

A detta di tutti, Anthony Fauci non è nemmeno un vero scienziato, ma semplicemente un burocrate di carriera che in qualche modo è sfuggito alla giustizia per aver compromesso per decenni la salute e il benessere dell'America.

Spergiurarsi davanti al Congresso è un reato ai sensi del Codice degli Stati Uniti Titolo 18, Sezione 1001.

La pena è della reclusione fino a cinque anni.


Stephane Bancel

Stéphane Bancel è l'amministratore delegato di Moderna. È anche un bugiardo contorto.

Moderna non ha mai realizzato un prodotto commerciale prima di mRNA-1273/Spikevax. Non uno.

In che modo Moderna soddisferà la domanda del suo vaccino COVID-19?

Pfizer produce centinaia di medicinali e vaccini e gestisce almeno 40 stabilimenti di produzione registrati presso la FDA in tutto il mondo. Nonostante sia stata fondata dieci anni fa, Moderna non ha mai avuto un prodotto che abbia ottenuto l'approvazione della FDA. E ha solo una fabbrica registrata presso la FDA – e la registrazione è avvenuta proprio questa settimana.

Il prezzo di Moderna di $ 50 e più per il vaccino COVID-19 attira l'ira mentre la società promuove nuovi dati sugli animali

Moderna ha dato il via alla sua sperimentazione di fase 3 di mRNA-1273 lunedì con l'intenzione di arruolare 30.000 americani nello studio controllato con placebo. Dato che il vaccino, se approvato, sarebbe il primo prodotto di Moderna, i piani tariffari dell'azienda rimarranno probabilmente un argomento di interesse a Wall Street. Quindi gli investitori dovrebbero aspettarsi di sentire più chiacchiere sull'argomento il 5 agosto, quando la società pubblicherà il suo rapporto sugli utili del secondo trimestre.

Hanno trascorso l'ultimo decennio fortemente impegnati nella ricerca e sviluppo, in gran parte un prodotto del finanziamento del DOD degli Stati Uniti.

Come un'agenzia segreta del Pentagono ha seminato il terreno per una rapida cura del coronavirus

Istituito anni prima dell'attuale pandemia, il programma era a metà strada quando il primo caso del nuovo coronavirus è arrivato negli Stati Uniti all'inizio di quest'anno. Ma tutti coloro che sono stati coinvolti nello sforzo della Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) sapevano che il loro tempo era arrivato prima del previsto.

Le quattro squadre partecipanti al programma hanno abbandonato i loro piani e hanno iniziato a correre, separatamente, verso lo sviluppo di un anticorpo per covid-19, la malattia causata dal coronavirus.

"Ci abbiamo pensato e preparato per molto tempo, ed è quasi un po' surreale", ha affermato Amy Jenkins, manager del programma anticorpale della DARPA, noto come Piattaforma di prevenzione delle pandemie, o P3. “Siamo molto fiduciosi che saremo almeno in grado di avere un impatto su questo focolaio. Vogliamo fare la differenza".

Collaboratori strategici mRNA: organizzazioni governative

Nell'ottobre 2013, DARPA ha assegnato a Moderna fino a circa 25 milioni di dollari per la ricerca e lo sviluppo di potenziali farmaci mRNA nell'ambito del programma Autonomous Diagnostics to Enable Prevention and Therapeutics, o ADEPT, che si concentra sull'assistenza allo sviluppo di tecnologie per identificare rapidamente e rispondere alle minacce poste da malattie e tossine naturali e artificiali. Questo premio ha fatto seguito a un premio iniziale della DARPA assegnato nel marzo 2013. I premi DARPA sono stati distribuiti principalmente a sostegno dei nostri programmi di vaccini e anticorpi per la protezione dall'infezione da Chikungunya.

Secondo gli ex dipendenti, Moderna era un'azienda in fallimento con un CEO che aveva uno stile di gestione rigoroso e disciplinare. Era un mistero il motivo per cui qualcuno avrebbe investito così tanti soldi in loro, eppure Moderna attirava continuamente capitali sostanziali.

Catturato sotto i riflettori duri, l'unicorno biotecnologico Moderna nomina Melissa Moore come sua nuova CSO

Entusiasta è probabilmente l'ultima parola che sentiresti usare Bancel per descrivere l'indagine appena pubblicata su Stat, secondo la quale l'"ambiente di lavoro caustico" di Moderna ha allontanato il personale di vertice in un momento in cui sono comparsi "segni" che i migliori progetti dell'azienda sono in corso nei guai. Lo stesso Bancel, riferisce Stat, è troppo controllato, ossessionato dalla segretezza e impaziente con le battute d'arresto.

La storia è ricca di critiche e dito anonimo puntato, ma leggera sui dettagli. L'ex CSO di Moderna, Joseph Bolen, ha lasciato lo scorso autunno dopo due anni presso l'azienda, cosa che Stat ha usato per illustrare le sue affermazioni di un ambiente di lavoro tossico presso Moderna. Bolen è stato espulso, secondo "addetti ai lavori" senza nome, dopo essere stato relegato a un piccolo ruolo. Bolen stesso, tuttavia, ha rifiutato di commentare. E Bancel dice che ha cercato di convincerlo a rimanere, senza successo.

Melissa Moore ora può provare o smentire le affermazioni di Stat in un momento in cui l'azienda si sta avvicinando alle rapide dello sviluppo della fase intermedia, quando dovrà iniziare a delineare dati specifici di proof-of-concept su ciò che i suoi farmaci possono fare. Se l'azienda riesce a farlo con diversi programmi, Bancel mi dice che intende presentare una IPO.

Moderna perde un altro dirigente chiave alla vigilia di un importante test

Moderna Therapeutics, la startup di più alto profilo e più riccamente finanziata della biotecnologia, sta perdendo un altro dirigente chiave, che lotta per trattenere il talento nonostante la ferma promessa dell'azienda che è pronta a cambiare il volto della medicina.

Moderna, riccamente finanziata, affronta problemi di sicurezza nel tentativo audace di rivoluzionare la medicina

Sarebbe stata la prima terapia che utilizzava una nuova tecnologia audace che Bancel aveva promesso avrebbe prodotto dozzine di farmaci nel prossimo decennio.

Ma il trattamento Crigler-Najjar è stato ritardato indefinitamente, ha detto a STAT una portavoce di Alexion. Non si è mai dimostrato abbastanza sicuro da testare sugli esseri umani, secondo diversi ex dipendenti e collaboratori di Moderna che hanno lavorato a stretto contatto al progetto. Incapace di portare avanti quella tecnologia, Moderna ha dovuto concentrarsi invece sullo sviluppo di una manciata di vaccini, rivolgendosi a un campo meno redditizio che potrebbe non giustificare la valutazione di quasi 5 miliardi di dollari dell'azienda.

"Al momento sono tutti vaccini e i vaccini sono un leader in perdita", ha affermato un ex manager di Moderna. "Moderna in questo momento è un'azienda di vaccini multimiliardaria e non vedo come regga".

Prima di lavorare in Moderna, Stéphane Bancel è stato CEO di bioMérieux, una società di diagnostica medica fondata dal miliardario francese Alain Mérieux.

Alain Mérieux è stato, a sua volta, consulente per la costruzione del laboratorio P4 del Wuhan Institute of Virology.

La strana saga di come la Francia abbia contribuito a costruire il laboratorio di virus di massima sicurezza di Wuhan

Il laboratorio di biosicurezza di massimo livello presso l'Istituto di virologia di Wuhan è stato il primo del suo genere ad essere costruito in Cina ed è stato al centro di grandi speculazioni dall'inizio della pandemia di Covid-19 che ha avuto origine in quella città. Il laboratorio, attrezzato per gestire agenti patogeni di Classe 4 (P4) inclusi virus pericolosi come l'Ebola, è stato costruito con l'aiuto di esperti francesi e sotto la guida del miliardario francese Alain Mérieux, nonostante le forti obiezioni dei funzionari della sanità e della difesa a Parigi . Dall'inaugurazione del laboratorio da parte del primo ministro Bernard Cazeneuve nel 2017, tuttavia, la Francia non ha avuto alcun ruolo di supervisione nella gestione della struttura e la cooperazione pianificata tra i ricercatori francesi e il laboratorio si è interrotta drasticamente. Relazione di Karl Laske e Jacques Massey.

Alain Mérieux ha ricevuto un premio dal PCC per la sua collaborazione con la Cina, un fatto di cui si vanta sul sito web della sua fondazione.

Alain Mérieux riceve il prestigioso Chinese Reform Friendship Award

Il premio di Alain Mérieux è la continuazione del rapporto di lunga data che la famiglia Mérieux e le sue aziende hanno instaurato con la Cina negli ultimi 40 anni. La Cina è diventata un luogo strategico per tutto il lavoro dell'Institut Mérieux nel campo della diagnostica, dell'immunoterapia e della nutrizione. Attraverso le sue società bioMérieux, Transgene e Mérieux Nutrisciences e insieme alla Fondazione Mérieux, l'Institut Mérieux ha collaborato con le autorità cinesi e le parti interessate alla salute per affrontare i principali problemi di salute pubblica nel paese.

Lo Spike di SARS-CoV-2 contiene una sequenza il cui complemento inverso è noto per essere trovato solo in un altro posto; Le linee cellulari brevettate di Moderna.

Il blog di Arkmedic
Come farti strada verso la verità sulle origini di COVID-19
Volevo scrivere questo blog da sempre. Bene, almeno da quando Prashant Pradhan (uno scienziato di genomica meraviglioso, onesto e coraggioso) ha sollevato la possibilità nel febbraio 2020 che il virus SARS-Cov2 fosse creato dall'uomo. E abbiamo visto più pezzi di conferma che il virus è stato creato in un laboratorio, uno dei migliori qui su...
Per saperne di più

Omologia MSH3 e potenziale collegamento di ricombinazione al sito di scissione di Furin SARS-CoV-2

Tra le numerose differenze di mutazione puntiforme tra il coronavirus SARS-CoV-2 e il pipistrello RaTG13, solo il sito di scissione della furina a 12 nucleotidi (FCS) supera i 3 nucleotidi. Una ricerca BLAST ha rivelato che una porzione di 19 nucleotidi del genoma SARS.Cov2 che comprende il sito di scissione furiosa è una corrispondenza complementare al 100% a una sequenza proprietaria ottimizzata per i codoni che è il complemento inverso dell'omologo mutS umano (MSH3). La sequenza inversa del complemento presente in SARS-CoV-2 può verificarsi in modo casuale ma devono essere considerate altre possibilità. La ricombinazione in un ospite intermedio è una spiegazione improbabile. I virus a RNA a filamento singolo come SARS-CoV-2 utilizzano modelli di RNA a filamento negativo nelle cellule infette, che potrebbero portare attraverso la ricombinazione della scelta della copia con un RNA SARS-CoV-2 di senso negativo all'integrazione del filamento negativo MSH3, compreso l'FCS, nel genoma virale. In ogni caso, la presenza della sequenza di RNA lungo 19 nucleotidi che include l'FCS con il 100% di identità al complemento inverso dell'mRNA di MSH3 è altamente insolita e richiede ulteriori indagini.

E, come accennato in precedenza, in base a un accordo di riservatezza, Moderna ha trasferito campioni di un vaccino contro il coronavirus "di proprietà congiunta di NIAID e Moderna" a Ralph Baric, collega di Shi Zhengli, un mese intero prima che la Cina ci inviasse la sequenza al SARS-CoV- 2.

Ognuno di questi fatti sarebbe di per sé sospetto. Nel complesso, dipinge un quadro desolante.

  • Il CEO di Moderna è uno stretto collaboratore di un uomo che ha aiutato la Cina a costruire il laboratorio P4 presso il WIV, preparandoli a lavorare su virus mortali.

  • SARS-CoV-2 è stato creato presso il WIV utilizzando linee cellulari Moderna brevettate come mezzo.

  • Moderna aveva pronto un vaccino per questo virus prima ancora che la Cina ci inviasse la sequenza e lo ha convalidato inviandolo a Ralph Baric, un uomo direttamente coinvolto nella ricerca GOF di EcoHealth Alliance.

Questo è il motivo per cui la teoria delle perdite di laboratorio è stata soppressa così duramente. Se tiri quel filo, scoprirai rapidamente che le stesse persone dietro il vaccino Moderna sono anche dietro il virus e che Moderna ha finanziamenti e legami significativi tra NIH e DOD.

Questo è racket, frode e omicidio di massa, perpetrato nei confronti del pubblico americano da una società privata, con il nostro stesso governo come complici.


Albert Borla

Il CEO di Pfizer. Questo è un uomo che non farebbe nemmeno il proprio vaccino.

Cosa c'è nel vaccino, Albert?

Bene, se leggi i miei articoli precedenti, sai che è fondamentalmente veleno.

Nel novembre del 2021, questo bambino patetico, manipolatore e troppo cresciuto con una sacca golare pulsante al posto del collo si lamentava dicendo che le persone che criticano il suo prodotto, che lui stesso inizialmente si rifiutava di prendere, erano "criminali".

Il CEO di Pfizer chiama "criminali" le persone che diffondono la disinformazione sui vaccini

Martedì, il CEO di Pfizer Albert Bourla ha descritto le persone che diffondono false informazioni sui vaccini contro il coronavirus come "criminali".

"Quelle persone sono criminali", ha detto Bourla al CEO dell'Atlantic Council Frederick Kempe, secondo quanto riportato dalla CNBC . “Non sono persone cattive. Sono criminali perché sono letteralmente costati milioni di vite”.

Perché i media non dicono niente di negativo su Pfizer? Bene, è perché sono tutti sponsorizzati da Pfizer.

Vai a capire.

Pfizer in realtà voleva che alcuni governi dell'America Latina costruissero la propria infrastruttura letterale come garanzia per pagare future cause legali se si fossero rifiutati di concedere l'immunità legale a Pfizer. Suona come un'azienda con un prodotto affidabile?

'Detenuto per un riscatto': Pfizer gioca duro nei negoziati sul vaccino Covid-19 con i paesi dell'America Latina

Pfizer è stata accusata di aver "prepotenziato" i governi latinoamericani durante i negoziati per l'acquisizione del suo vaccino contro il Covid-19, e la società ha chiesto ad alcuni paesi di erigere asset sovrani, come edifici di ambasciate e basi militari, a garanzia del costo di qualsiasi futuri casi legali, secondo un'indagine del Bureau of Investigative Journalism con sede nel Regno Unito.

Nel caso di un paese dell'America Latina, le richieste avanzate dal colosso farmaceutico hanno portato a un ritardo di tre mesi nel raggiungimento di un accordo sui vaccini. Per l'Argentina e il Brasile, non sono stati concordati accordi nazionali con Pfizer. Qualsiasi sospensione nei paesi che ricevono i vaccini può portare più persone a contrarre il Covid-19 e potenzialmente a morire.

Funzionari dell'Argentina e dell'altro paese latinoamericano, che non può essere nominato in quanto ha firmato un accordo di riservatezza con Pfizer, hanno affermato che i negoziatori della società hanno chiesto più del solito indennizzo contro le azioni civili presentate da cittadini che hanno subito gravi eventi avversi dopo essere stati vaccinati. Hanno affermato che Pfizer ha anche insistito sul fatto che i governi coprano i potenziali costi delle cause civili intentate a seguito di atti di negligenza, frode o malizia della stessa Pfizer. In Argentina e Brasile, Pfizer ha chiesto la costituzione di asset sovrani a garanzia di eventuali spese legali future.

Che ne dici del resto delle clausole degli accordi di acquisto riservati di Pfizer?

Protezione assoluta per evitare la responsabilità per gli effetti negativi del suo vaccino COVID-19: i dettagli del contratto di Pfizer con l'Albania fanno alzare le sopracciglia

Pfizer ha anche cercato di lavarsi le mani dagli effetti avversi del vaccino, affermando che l'acquirente riconosce che gli effetti a lungo termine e l'efficacia del vaccino sono attualmente sconosciuti e che potrebbero esserci effetti collaterali che attualmente non lo sono conosciuto.

Per quanto riguarda la clausola risolutiva, l'acquirente non ha quasi nulla che possa essere considerato un contratto violato mentre Pfizer può facilmente risolvere il contratto se non ottiene i soldi o se lo ritiene.

C'era poi la clausola di indennizzo che obbligava l'acquirente a risarcire, trattenere e difendere Pfizer da eventuali azioni legali, pretese, azioni, pretese, perdite, danni, responsabilità, conciliazioni, sanzioni, multe, costi e spese.

Suona come qualcosa che vuoi nel tuo corpo?

Pfizer ha voluto nascondere le segnalazioni di eventi avversi di Comirnaty per diversi decenni. Un giudice ha ordinato loro di rilasciare tutto immediatamente. Questo è stato il risultato:

5.3.6 Esperienza di post-marketing

Tra le segnalazioni di eventi avversi ricevute nel database di sicurezza Pfizer durante il periodo cumulativo, nell'SSR mensile sono incluse solo quelle che hanno un ciclo di flusso di lavoro completo nel database di sicurezza (il che significa che sono passate allo stato di flusso di lavoro di distribuzione o chiuso). Questo approccio impedisce l'inclusione di casi che non sono stati completamente elaborati, quindi non riflettono accuratamente le informazioni finali. A causa dell'elevato numero di segnalazioni di eventi avversi spontanee ricevute per il prodotto, il titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio ha dato priorità all'elaborazione di casi gravi, al fine di rispettare le tempistiche di segnalazione regolamentari accelerate e garantire che queste segnalazioni siano disponibili per l'attività di rilevamento e valutazione dei segnali. L'aumento del volume delle segnalazioni non ha influito sull'elaborazione dei casi per le segnalazioni gravi, e le metriche di conformità continuano a essere monitorate settimanalmente con azioni tempestive intraprese secondo necessità per mantenere la conformità con gli obblighi di segnalazione accelerata. I casi non gravi sono inseriti nella banca dati sulla sicurezza entro e non oltre 4 giorni di calendario dal ricevimento. L'ingresso nel database include la codifica di tutti gli eventi avversi; ciò consente una revisione manuale degli eventi ricevuti ma potrebbe non includere l'elaborazione immediata del caso fino al completamento. I casi non gravi vengono evasi il prima possibile e non oltre 90 giorni dal ricevimento. Pfizer ha anche intrapreso molteplici azioni per aiutare ad alleviare il grande aumento delle segnalazioni di eventi avversi. Ciò include miglioramenti tecnologici significativi e soluzioni di processo e flusso di lavoro, oltre all'aumento del numero di colleghi per l'immissione di dati e l'elaborazione dei casi. Ad oggi, Pfizer ha assunto circa ulteriori dipendenti a tempo pieno (FTE). Altri si stanno unendo ogni mese con un totale previsto di più risorse aggiuntive entro la fine di giugno 2021.

Ancora una volta, racket, frode e omicidio di massa.

Bill Gates

Aspetto. Guarda questo fanatico con le dita, compiaciuto e sorridente con macchie dell'età su tutto il corpo, che cerca di dettare la politica sanitaria al resto di noi.

Devo anche dire qualcosa?

Che ne dici del fatto che è un anti-natalista neo-malthusiano , eppure pretende di essere molto interessato alla nostra salute?

Bill Gates non è un medico o uno scienziato, eppure passa tutto il suo tempo a vendere vaccini.

La Gates Foundation finanzia un'ampia ricerca farmaceutica. Entrare nel dettaglio delle loro connessioni costituirebbe di per sé un intero articolo.

Microsoft detiene un brevetto intitolato WO/2020/060606 - SISTEMA DI CRIPTOVALUTE USANDO I DATI DELL'ATTIVITÀ CORPOREA. Puoi leggerne il testo qui:

SISTEMA DI CRIPTOVALUTA CHE UTILIZZA I DATI DELL'ATTIVITA' CORPOREA

L'attività del corpo umano associata a un'attività fornita a un utente può essere utilizzata in un processo di mining di un sistema di criptovaluta. Un server può fornire un'attività a un dispositivo di un utente che è accoppiato in modo comunicativo al server. Un sensore accoppiato in modo comunicativo o compreso nel dispositivo dell'utente può rilevare l'attività corporea dell'utente. I dati sull'attività corporea possono essere generati in base all'attività corporea rilevata dall'utente. Il sistema di criptovaluta accoppiato in modo comunicativo al dispositivo dell'utente può verificare se i dati sull'attività corporea soddisfano una o più condizioni stabilite dal sistema di criptovaluta e assegnare criptovaluta all'utente i cui dati sull'attività corporea sono verificati.

Questo è un sistema per tracciare letteralmente i movimenti del corpo di una persona e assegnare loro denaro digitalmente per questo. A cosa serve?

Maggiori informazioni su questo nel nostro prossimo articolo.

E signor Gates, ti sei meritato fino all'ultimo pezzo di quella torta.


Spartacus


Sviscerare COVID-19 - Parte I: Fisiopatologia

Sviscerare COVID-19 - Parte II: Complicazioni del vaccino

Sviscerare COVID-19 - Parte III: Cospirazione criminale

Sviscerare COVID-19 - Parte IV: Le Origini

Sviscerare COVID-19 - Parte V: Controllo Mentale

Sviscerare COVID-19 - Parte VI: Trafficanti di esseri umani

Sviscerare COVID-19 - Parte VII: Tecnocrazia


Questo articolo è concesso in licenza con CC BY-SA 4.0. Per visualizzare una copia di questa licenza, visitare http://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/ 

Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia