Sviscerare COVID-19 - Parte VIII: Città Smart e neomalthusianesimo

 Benvenuti nella nuova tirannia, come nella vecchia tirannia

Di Spartacus

Sviscerare COVID-19 - Parte VIII: Città Smart e neomalthusianesimo


Controllo totale

La politica dichiarata delle Nazioni Unite, del World Economic Forum e del resto dei tecnocrati internazionalisti sono una miscela di sansimonismo e fabianismo. Pur sposando presunte opinioni progressiste e lamentando la barbarie dei secoli passati, il WEF lo ècercando di ricreare gli assetti sociali del medioevo, con gli amministratori delegati come signori feudali e dipendenti come una classe di servi senza alcuna mobilità verso l'alto. La crescente ondata populista contro questo è semplicemente perché ampie fasce della popolazione hanno sempre più l'impressione che la storia Whig sia, in un certo senso, una falsità, e che il progressismo sia perfettamente in grado di tornare al punto di partenza e trascinarci indietro a calci e urla il tempo dei contadini e dei nobili.


Il globalismo è una scusa per le persone peggiori su questo pianeta per saccheggiare le nostre società un tempo libere e riempirsi le tasche. Si lamentano dei populisti semplicemente perché ci rifiutiamo di lasciar andare gli ultimi frammenti della nostra dignità, delle nostre proprietà e dei nostri diritti umani fondamentali che questi ladri ci stanno strappando via insensibilmente. Il clero professionale-manageriale servile che serve come fanti delle élite sta spendendo tonnellate di energie lamentandosi di comela libertà di parola è una minaccia per la democraziaperché i populisti non sono affatto lontani dalla verità. In effetti, la realtà è in realtà molto peggiore delle previsioni più orribili che le persone hanno cercato di elaborare per rendere conto di ciò che stiamo vedendo.


Queste cosiddette élite sono più deliranti dei drogati anche quando sono completamente sobri. Sono più lontani dalla società di un uomo bloccato su un'isola deserta. Non hanno assolutamente idea, nessuna comprensione delle lotte che la gente comune deve affrontare. Sono attivamente sprezzanti nei confronti di coloro che si oppongono ai loro grandi piani, perché pensano che siamo troppo ignoranti e ignoranti per iniziare anche solo a capire cosa stanno facendo. Nel frattempo, i nostri salari ristagnano, la nostra valuta viene gonfiata fino all'inutilità, le opportunità di un impiego retribuito ci sfuggono dalle dita e le nostre società un tempo decenti vengono spogliate da un'indifferente sovraclasse di ladri aristocratici che cercano di derubarci della nostra proprietà privata dicendoci che è per il nostro bene.


Le élite della Torre d'Avorio sembrano attivamente ostili all'idea che siamo a nostro agio e finanziariamente sicuri. Hanno iniziato a interpretare le cose come i loro opposti. Ciò che chiamano uguaglianza e "capitalismo delle parti interessate" è in realtà solo aristocrazia con un altro nome. Ciò che chiamano "democrazia" è il controllo ininterrotto della società da parte di un unipartito neoliberista e materialista che pensa che le interazioni umane possano essere tutte misurate, quantificate e dirette nel modo più minuto, il più stupido dei dettagli.


Ciò che le élite mirano a creare è un sistema di controllo a tutto spettro e una tirannia nuda mai visto prima su questo pianeta, in cui ogni mossa delle persone viene tracciata e quantificata da remoto, e quindi spostata lungo linee che i tiranni trovano più accettabili, utilizzando una miscela di gestione scientifica, economia comportamentale, big data e algoritmi di intelligenza artificiale. Affermano che ciò si tradurrà in una società più resiliente, più capace di assorbire shock e sorprese inaspettati. Non lo farà. Non lo farà, perché non tengono conto della saggezza delle folle e perché vogliono utilizzare gli stessi metodi di economia pianificata dall'alto verso il basso che hanno fallito nelle precedenti dittature socialiste. Mentre cantano per preservare la democrazia liberale, le élite progettano di creare un sistema che è, in sostanza, illiberale e non democratico, eliminando completamente dall'equazione il processo decisionale umano. Una cornucopia automatica e autogestita di ricchezza e prosperità per pochi e un sistema di controllo brutale e totalitario per molti.


Questo nuovo totalitarismo non usa manifesti di propaganda illustrati in modo audace o inni travolgenti per convincere la gente ad assecondare la sua dittatura. Utilizza narratori rilassanti e cartoni animati e ukulele teneri e filmati di persone felici che fanno yoga. È deliberatamente infantilizzante e insipido, insegnando alle persone ad abbracciare una condizione di impotenza appresa. Prendiamo, ad esempio, il contraccolpo contro Alegria dell'art.

Non preoccuparti, questi cartoni animati da gangly sono qui per proteggerti dalla grande tecnologia

La difficile situazione politica che lo stile Alegria deve affrontare ha meno a che fare con l'estetica stessa che con le corporazioni dannose per le quali è diventato il volto felice e cinetico. Lo stile sembra servire come braccio illustrativo di un dispiegamento intenzionale di un minimalismo allegro per mascherare l'insidiosità delle multinazionali tecnologiche con cordialità e facilità di accesso. Lindsay Ballant, art director di Lo Sconcerto, collega l'ascensione dello stile con le tendenze della politica globale dell'epoca.

"Se lo guardi a livello globale, c'erano un sacco di misure di austerità in atto nel 2014 in particolare, e molte di queste ripercussioni del neoliberismo in qualche modo hanno avuto successo a livello globale", afferma Ballant. "Sembrava che ci fosse un vero sforzo concertato per mascherare quel genere di cose".


Le persone possono vedere il disgustoso imbiancamento aziendale che è avvenuto negli ultimi dieci anni e, in un certo senso, dire immediatamente che vengono trattate con condiscendenza. Aziende come Facebook, Airbnb e Uber pensano di poter ripulire la propria immagine e nascondere gli scandali utilizzando l'iconografia decorata con cartoni animati che sembrano appartenere ai libri da colorare per bambini. È condiscendente e offensivo. Mentre scappano con i nostri dati privati ​​e spiano le nostre vite, e mentre normalizzano la gig economy e eliminano le nostre pensioni e benefici, adottano colori vivaci e allegri che sembrano dire siamo tuoi amici e custodiI tuoi figli sono al sicuro con noi.


Sai cos'altro è luminoso, colorato e allegro e intrappola gli ignari? Un acchiappamosche di Venere.

Centro EPCOT, Brasilia e Telosa

Uno dei primi esempi di quella che oggi sarebbe stata chiamata una "città intelligente" è stato l'EPCOT della Disney, o la comunità sperimentale di prototipi di domani. EPCOT era in realtà inteso come un esempio di una comunità pianificata utopica, prima che il concetto fosse ridimensionato in un parco a tema molto meno ambizioso.


EPCOT, come era stato originariamente concepito, sarebbe stato costruito attorno a una monorotaia per scopi di trasporto pubblico, avrebbe avuto un impiego universale come una città aziendale e tutto ciò che conteneva sarebbe stato di proprietà della Disney.

Più o meno nello stesso periodo, in Brasile, diversi urbanisti e architetti ambiziosi hanno escogitato un piano per spostare la capitale del Brasile in una città pianificata, che sarebbe stata chiamata Brasilia. A differenza di EPCOT, questa città è stata effettivamente costruita ed è ancora oggi la capitale del Brasile. È stato un successo per certi versi e un enorme fallimento per altri.



Dentro il "racconto cautelativo" del Brasile per gli urbanisti utopisti

"Costa non ha mai pensato ai pedoni", dice Francisconi. “Il design delle strade era semplicemente terribile. Non sono per il tempo libero, per le passeggiate o per le riunioni. A causa degli alti tassi di violenza in Brasile, gli acquirenti si sentono più sicuri andando nei centri commerciali piuttosto che nelle vetrine di strade inospitali, aggiunge.

La sfida nel design della città è che è sia amata che amata, ma non prospera. Nel 1987, l'area del Piano Pilota di Brasilia è diventata aPatrimonio mondiale dell'UNESCO, poiché i conservazionisti erano preoccupati che la città sarebbe stata riqualificata.

"Abbiamo così paura del movimento, che abbiamo congelato la città", dice Francisconi. “È il modo più semplice per mantenere una città... Ma d'altra parte è difficile definire i concetti base di Costa, rimanervi fedeli, e far crescere una città. È un paradosso».


Oggi, questo concetto sta vedendo una rinascita, poiché Marc Lore, un ex dirigente di Walmart, cerca di costruire la propria Brasilia; una comunità pianificata nel deserto chiamata Telosa.


Tali comunità pianificate sono un prodotto dell'alto modernismo, un movimento filosofico dell'inizio della Guerra Fredda fondato sull'errata convinzione che, tra le altre cose, la pianificazione scientifica a breve termine può produrre città migliori dello sviluppo urbano naturale a lungo termine basato sulle preferenze delle persone e senso di appartenenza culturale.


James C. Scott, nel suo libroSeeing Like a State, vedendo come uno stato,sharply criticized this line of thinking, explaining the myriad ways in which such utopian projects have failed.ha aspramente criticato questa linea di pensiero, spiegando la miriade di modi in cui tali progetti utopici hanno fallito.


La lezione è stata imparata? I progetti urbanistici altamente modernisti e utopici sono stati abbandonati? No non lo erano. Invece, i fornitori di queste sciocchezze hanno scelto di rimanere in attesa per molti anni, fino a quando la tecnologia per potenziare i loro sogni monomaniaci ha iniziato a materializzarsi. Invece di cercare di costruire le proprie città, ora mirano a prendere le città esistenti e ad applicare loro principi altamente modernisti di gestione scientifica e pianificazione dall'alto verso il basso.


Panopticon

Nel 2001, poco dopo gli attacchi terroristici dell'11 settembre contro il World Trade Center e il Pentagono, l'ammiraglio John Poindexter ha proposto il programma Total Information Awareness.



Chi gestisce il programma?

TIA è gestito dalla Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), una filiale del Dipartimento della Difesa che si occupa di ricerca militare. È guidato da John Poindexter, l'ex consigliere per la sicurezza nazionale dell'era Reagan noto per il suo coinvolgimento nello scandalo Iran-Contra, che notoriamente disse che era suo dovere nascondere le informazioni al Congresso.

Questo programma è unico? 

No. È in corso un altro sforzo che potrebbe portare a un risultato simile: un sistema di profilazione delle compagnie aeree chiamato CAPS II. CAPS II raccoglierebbe enormi quantità di informazioni sulle decine di milioni di americani che volano ogni anno e utilizzerebbe tali informazioni per creare profili. Il suo utilizzo nel contesto delle compagnie aeree gli conferisce un fascino molto più superficiale ed è stato presentato in modo molto meno minaccioso, ma si basa sulla stessa errata premessa che il terrorismo può essere prevenuto raccogliendo orde di informazioni su tutti e quindi sottoponendo in una rete a trascinamento virtuale. 


La DARPA ha proseguito la ricerca sulla sorveglianza di massa del pubblico per un paio d'anni prima che il programma TIA ricevesse dure critiche e venisse chiuso alla fine del 2003.


Poco dopo, Mark Zuckerberg ha fondato Facebook.

Come i giganti della tecnologia hanno creato ciò che Darpa non ha potuto

"Non così: la colonna di William Safire, "Sei un sospetto,” è stato pubblicato nel Times in 2002— due anni prima della creazione di Facebook. E Safire non sta parlando di social network o pubblicità digitale: sta parlando di Total Information Awareness, un programma dell'Agenzia per i progetti di ricerca avanzata della difesa degli Stati Uniti (Darpa) che proponeva di estrarre grandi quantità di dati americani per identificare potenziali minacce alla sicurezza nazionale. Il grande database virtuale doveva appartenere al Dipartimento della Difesa, che lo avrebbe utilizzato per identificare modelli di comportamento che avrebbero aiutato a prevedere le minacce terroristiche emergenti.

Oggi partecipiamo volontariamente allo scenario distopico immaginato da Safire 16 anni fa, con ogni bit di dati consegnato ad aziende come Facebook e Google. Ma in questo sistema, le società private sono i nostri archivi di informazioni, lasciandoci a fare i conti con le conseguenze di un mondo che fornisce alle società il tipo di dati una volta ritenuti troppo oltraggiosi per il governo.

 

Nazione di Facebook: consapevolezza totale delle informazioni

Gli esperimenti psicologici di Facebook e le fughe di notizie dell'NSA di Edward Snowden incarnano un mondo di crescente consapevolezza delle informazioni nell'ecosistema dei social media. Con oltre un miliardo di utenti attivi mensili, Facebook come nazione sta superando la Cina come il più grande paese del mondo. Il presidente Barack Obama, nel suo discorso sullo stato dell'Unione del 2011, ha definito l'America "la nazione di Edison e dei fratelli Wright" e "di Google e Facebook". Steven VanRoekel, Chief Information Officer degli Stati Uniti, ritiene che l'America sia diventata una "nazione da Facebook" che richiede maggiore trasparenza e interattività da parte del governo federale. 

 

I social network onnipresenti come Facebook, Google+, Twitter e YouTube stanno creando le tecnologie, le infrastrutture, e i big data necessari per Total Information Awareness, un controverso programma di sorveglianza proposto dalla DARPA dopo gli attacchi dell'11 settembre. Il programma segreto PRISM della NSA ha rinvigorito l'accusa del fondatore di WikiLeaks Julian Assange secondo cui "Facebook è la macchina di spionaggio più spaventosa che sia mai stata inventata". 

 

Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg una volta ha detto: "Esistiamo all'intersezione tra tecnologia e questioni sociali". Questo libro offre discorsi e consigli pratici sulla questione della privacy nell'era dei big data, della business intelligence nei social media, dell'e-government e dell'e-attivismo, nonché sulla consapevolezza totale delle informazioni personali. Questa edizione ampliata include anche gli approfondimenti della wikipediana Emily Temple-Wood e degli esperti del ROI di Facebook Dennis Yu e Alex Houg. © Springer Science+Business Media New York 2014. Tutti i diritti sono riservati.


Al giorno d'oggi, le persone vengono costantemente monitorate dai nostri dispositivi personali. Il tuo smartphone, connesso ai server cloud di Google, Apple e Facebook, ti ​​segue costantemente tramite GPS e conosce meglio le tue abitudini e la tua routine settimanale di te. Conosce i negozi che frequenti, sa dove vivono i tuoi amici, sa quante miglia percorri al giorno.


Oggi queste informazioni vengono vendute agli inserzionisti, che le utilizzano per fare annunci mirati. Domani sarà utilizzato dallo Stato per determinare che tipo di persona sei, i tuoi modelli di consumo e se le tue abitudini sono o meno un danno per l'ambiente.

Se dovessi pubblicare un annuncio su Reddit, Facebook o la piattaforma AdSense di Google, in questo momento, potrei indirizzare le persone per età, etnia, posizione geografica, fascia di reddito e altro, a causa di tutte le informazioni personali che le persone danno idiotamente ai social società di media ogni secondo di ogni giorno.


Del resto, la DARPA e il governo ombra non hanno mai veramente rinunciato alle loro ambizioni di rintracciare le persone in base ai loro dati biometrici, persino i dati del cervello, di cui abbiamo parlato nella Parte IV.


Dati biometrici e l'ascesa della dittatura digitale

In un'avvincente presentazione di 25 minuti, Harari ha dipinto una visione molto cupa - ma possibile - del futuro, basata sulla sua tesi secondo cui siamo ora alla nostra terza grande rivoluzione: il controllo dei dati, dopo il controllo della terra (rivoluzione agraria) e il controllo dei macchinari (Rivoluzione Industriale). Il punto di non ritorno, sostiene Harari, avverrà quando la tecnologia sarà in grado di estrarre dati biometrici ad alta precisione dalle persone e riferirli a un sistema di controllo decisionale centralizzato, di proprietà dei governi o delle società, o entrambi. Per biometrico, intende il polso, la pressione, la composizione del sudore, la dilatazione delle pupille, ecc.: una specie di rilevatore di bugie con steroidi.

Ad esempio, ha affermato Harari, se il governo nordcoreano costringe i suoi cittadini a indossare un braccialetto che trasmette dati biometrici ai data center del governo, il governo sarà in grado di monitorare come si sentono le persone riguardo al loro leader e praticamente su tutto il resto della loro vita. Potrebbero saperne di più su di te di te, dato che spesso non siamo consapevoli di ciò che sta realmente accadendo con noi.


Un gran numero di persone utilizza costantemente i social media e i servizi di blog per pubblicare grandi quantità di materiale gratuitamente, online, sulla timeline di Facebook, sul proprio account Twitter e nei blog di livello medio o secondario. La maggior parte delle persone non si rende ancora conto che una grande quantità di informazioni sulle proprie opinioni politiche possono essere raccolte dai propri scritti, automaticamente, utilizzando l'apprendimento automatico e l'elaborazione del linguaggio naturale.


Questo sito Web utilizza l'intelligenza artificiale per combattere i pregiudizi politici

L'intelligenza artificiale può combattere i pregiudizi politici. Sì, lo sappiamo tutti l'IA ha avuto i suoi problemi con i pregiudizi nel passato (e nel presente). Tuttavia, un sito web di notizie sta sfruttando l'IA nella lotta contro un'evidente partigianeria politica. E in un'epoca in cui il mondo sta diventando più polarizzato politicamentei suoi sforzi non potrebbero essere più tempestivi.

Questo sito è il Bipartisan Press. Fondata nel 2018, ha sviluppato un modello di intelligenza artificiale per determinare il pregiudizio politico dei propri articoli e di qualsiasi testo che potresti trovare sul web. Basato su un modello di regressione per l'apprendimento automatico, è in grado di elaborare il linguaggio naturale (NLP) e di classificare il testo. E poiché è stato formato su un ampio database di articoli (precategorizzati in base al pregiudizio), può classificare i testi in base alla loro direzione ("sinistra" o "destra") e grado (da "minimo" a "estremo") di pregiudizio.

In sostanza, il modello di intelligenza artificiale della stampa bipartisan può imparare a riprodurre i sistemi di classificazione ideati da scienziati politici e giornalisti. E secondo la ricerca del sito web, può classificare la distorsione degli articoli con una precisione del 96%, con una deviazione media di solo il 7%.


Oggi, queste informazioni vengono utilizzate per trovare pregiudizi nel giornalismo. Domani sarà utilizzato dalla polizia segreta che conduce epurazioni ideologiche.


L'obiettivo generale di tali programmi è, ovviamente, monitorare i cittadini per i segni di dissenso, ma anche dirigere sottilmente e monetizzare il comportamento delle persone su base costante. Crypto e Smart Contracts sono una specie di cavallo di Troia. Oggi promettono un commercio libero dall'interferenza del governo. Domani faranno l'esatto contrario, poiché la tata impicciona da cui le persone hanno cercato la libertà requisirà questi progressi tecnici per i propri scopi, mettendo fuori legge tutte le criptovalute ad eccezione di quelle emesse dalla banca centrale legate a un ID biometrico emesso dal governo, che , a sua volta, è legato a impianti obbligatori nel corpo di tutti.


L'obiettivo, nel complesso, è quello di impedire alle persone di avere una reale custodia sul proprio denaro o proprietà, che può essere loro sottratto al primo segno di ribellione. Inoltre, con il sistema dei tecnocrati, le persone non avranno nemmeno la custodia dei propri dati biometrici. I maniaci del controllo mirano a monitorare tutto, utilizzando telecamere a circuito chiuso per esaminare le espressioni facciali delle persone alla ricerca di segni di turbamenti emotivi, che saranno interpretati come possibili prove di intento criminale.


La sorveglianza di massa è una componente necessaria di qualsiasi Smart City, non solo per spiare le persone e determinare le cattive intenzioni, ma anche per anticipare ogni loro mossa per motivi di "efficienza". Prendi, ad esempio, Amazon Go.


Non ci sono linee, né banchi di controllo, niente del genere. Invece, le telecamere collegate a sistemi di visione artificiale automatizzati tracciano ogni tuo spostamento, determinando quali prodotti hai recuperato dagli scaffali e quanto esattamente addebitarti.


Non ci sono linee, né banchi di controllo, niente del genere. Invece, le telecamere collegate a sistemi di visione artificiale automatizzati tracciano ogni tuo spostamento, determinando quali prodotti hai recuperato dagli scaffali e quanto esattamente addebitarti.


La sorveglianza di massa combinata con un sistema di punteggio del credito sociale sarà utilizzata per determinare quanto sia sociale - o antisociale - ogni cittadino, in ogni momento, e quali servizi possono essere resi loro.


Prossimamente: il sistema di credito sociale americano

La portata potenziale del sistema di credito sociale agevolato in costruzione è enorme. Le stesse aziende che possono tracciare le tue attività e darti ricompense aziendali per comportamenti conformi potrebbero utilizzare i loro poteri per bloccare le transazioni, aggiungere supplementi o limitare l'uso dei prodotti. A che punto la libertà di parola, che sia contro maschi biologici che praticano sport femminili, mettendo in discussione gli effetti collaterali del vaccino o sostenendo i diritti delle armi, rende qualcuno un bersaglio in questo nuovo sistema? Quando la tua carta di debito viene cancellata a causa di vecchi tweet, il tuo mutuo per la casa negato per aver istruito a casa i tuoi figli o il tuo account eBay invalidato perché un amico ti ha segnalato per aver pubblicato una bandiera di Gadsden?

 

Le impronte federali non riguardano direttamente le azioni recenti, ancora. La creazione di un “Dollaro digitalemetterebbe un punto esclamativo su un nuovo punteggio di credito sociale. Lavorando in collaborazione con le principali aziende tecnologiche, i cittadini non condannati per un reato potrebbero perdere la capacità di effettuare transazioni commerciali. Col tempo, forme di denaro decentralizzate, come le criptovalute come Bitcoin, potrebbero essere il mezzo principale per operare i dissidenti, a patto che il governo federale non si muova per schiacciarli. Se la Fed e i membri del Congresso sono ora scettici nei confronti delle criptovalute, il suo utilizzo da parte di indesiderabili politici potrebbe portare a uno sforzo furtivo per limitare o vietare severamente queste valute.      

 

Fino a quando e a meno che non ci sia un respingimento organizzato, il nostro futuro potrebbe seguire quello di società sempre più illiberali. Proprio la scorsa settimana, il governo britannico ha annunciato la propria versione di sistema di credito sociale sanitario. Il sistema cinese è stato solo annunciato sette anni fa. Considerando la crescita degli algoritmi e la dipendenza dai giganti della tecnologia, la capacità di rintracciare, censurare e infine punire i cittadini comuni sarà sbalorditiva entro il 2030. La discesa dell'America nell'età dell'oro del 21° secolo diretta dai titani della tecnologia non è un'inevitabile. Tuttavia, conosci qualcuno che accetterebbe un coupon Amazon del 5% in cambio di un "invito all'azione"? O qualcuno che sostituirebbe la propria immagine del profilo di Facebook per evitare di essere bloccato? 


Gli elementi costitutivi dell'insondabile tirannia vengono accatastati uno sopra l'altro proprio davanti ai nostri occhi, e poiché la maggior parte delle persone è troppo distratta da preoccupazioni più immediate di importanza pratica per loro, i loro amici e le loro famiglie, non prestano molta attenzione a come i leader mondiali stanno capitalizzando una crisi globale fabbricata per realizzare la loro visione distorta di come dovrebbe essere il futuro.


Songdo, Corea del Sud

Tecnicamente parte di Incheon, il Songdo International Business District è un moderno prototipo di Smart City.


Invece di avere bidoni della spazzatura e camion della spazzatura, Songdo ha un sistema sotterraneo di raccolta dei rifiuti, che utilizza scivoli di superficie per smistare la spazzatura prima che venga convogliata ai compattatori e trascinata via.


La Corea del Sud sta costruendo una città da 40 miliardi di dollari progettata per eliminare la necessità di automobili

Quando i residenti dell'International Business District (IBD) a Songdo, in Corea del Sud, vanno al lavoro, vanno a prendere i figli a scuola o fanno la spesa, la guida è facoltativa.

Questo perché il Distretto da 40 miliardi di dollari —  attualmente un lavoro in corso delle dimensioni del centro di Boston — è stato progettato per eliminare la necessità di automobili. 

Un progetto iniziato nel 2002, l'area dà la priorità al trasporto di massa, come autobus, metropolitana e biciclette, invece del traffico stradale, secondo Stan Gale, presidente di Gale International, lo sviluppatore dietro l'IBD.


La Corea del Sud mira a trasformare un'industria nell'esportazione di tutte le tecnologie sottostanti necessarie per lo sviluppo delle città intelligenti:


'Smart City As A Service': prodotto in Corea del Sud

Smart City As A Service (SCaaS) "Città intelligenti come un servizio" potrebbe diventare un settore completamente nuovo. Un prodotto da 'esportare' in tutto il mondo, e non solo dai sudcoreani. Poiché entro il 2050 il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle città, c'è un enorme bisogno di città come questa. E sì, le città esistenti aspirano a diventare intelligenti, ma hanno l'eredità di infrastrutture vecchie e talvolta antiche. Costruire da zero un concetto ben collaudato potrebbe essere un'ottima soluzione, soprattutto nei paesi con spazio libero ancora disponibile.


È chiaro che c'è una spinta significativa per l'adozione di queste tecnologie, ma non viene dai cittadini. Proviene da urbanisti monomaniaci che attuano ideali di alto modernismo.


Attributi di una futura Città Smart

Dopo un po' di brainstorming e di esame delle tendenze attuali, è abbastanza facile vedere la direzione in cui tutto questo si sta dirigendo. Un'ipotetica Smart City dal 2040 in poi potrebbe possedere i seguenti attributi generali:

  • Deve essere una comunità pianificata, predisposta per un'elevata efficienza e tempi di transito brevi. Praticamente tutto ciò di cui si avrebbe bisogno sarebbe a pochi passi dal proprio appartamento.

  • I veicoli elettrici senza conducente, i tram, le monorotaie e le metropolitane sostituirebbero le automobili e gli autobus tradizionali. Nessuno possiederebbe un'auto e non ci sarebbero parcheggi o garage da nessuna parte. Sarebbero invece sostituiti con piste ciclabili e parchi pubblici.

  • Per molti lavoratori, il telelavoro tramite il metaverso sostituirebbe i pendolari fisici. La propria casa sarebbe anche il proprio posto di lavoro. Pertanto, lo spazio degli uffici verrebbe sostituito con uno spazio residenziale e praticamente tutto il tragitto giornaliero - minimarket, negozi di abbigliamento, lavanderie a gettoni, caffetterie, ristoranti, ecc. - verrebbe eliminato.

  • I servizi fisici e molte aree commerciali sarebbero in gran parte sostituiti con servizi su richiesta e di consegna, inclusa la consegna robotizzata da parte di droni o altri veicoli senza pilota.

  • Tutti gli edifici sarebbero costruiti secondo elevati standard di isolamento ed efficienza luminosa (es. Passivhaus). Tutti i materiali di scarto sarebbero stati raccolti e riciclati.

  • Tutto sarebbe strettamente regolamentato, con l'utilizzo dei servizi da parte delle persone, il consumo di beni, l'attività criminale e altri comportamenti monitorati da una sorveglianza costante e onnicomprensiva.

  • Questo stesso sistema di sorveglianza verrebbe utilizzato per inviare automaticamente i servizi di emergenza, come richiesto, rilevando crimini in corso, emergenze mediche e incendi, utilizzando tutti i tipi di sensori collegati in rete.

  • I sensori in rete verrebbero utilizzati anche per determinare l'utilizzo di elettricità e gas naturale, tra le altre metriche di consumo e rifiuti.

  • Alla fine, con il progredire della tecnologia, le città diventerebbero arcologie autarchiche, ognuna con i propri reattori a fusione, la propria fornitura di acqua dolce distillata, le proprie strutture agricole al coperto e le proprie stampanti per bioplastica. Strade e ponti scompariranno, sostituiti da giganteschi alveari di umanità, come la proposta Shimizu Mega-City Pyramid. La conformità sarà assicurata da interfacce cervello-computer obbligatorie che moderano l'umore, sopprimono l'aggressività e le tendenze criminali, frenano le dipendenze e consentono alle persone di far fronte al sovraffollamento. Le città diventerebbero, essenzialmente, magazzini umani.


Questo è l'obiettivo finale della tecnocrazia e dell'alto modernismo. Questo è il tipo di spazio urbano che cercano di creare. Un gigantesco parco a tema da cui non c'è via di scampo. Una macchina fredda, disumana, perfetta, abitata da semi-umani lobotomizzati, non dissimile dal mondo immaginato nel film di Yevgeny Zamyatin.

Perché la classe dirigente dovrebbe essere così ossessionata dall'efficienza? Per capirlo, bisogna approfondire il tema del malthusianesimo e della sua moderna varietà, il neomalthusianesimo.


Thomas MalthusTommaso Malthus

Nel 1798 pubblicò Thomas Saggio sul principio della popolazione, che sosteneva, in sostanza, che c'era un pool limitato di risorse sulla Terra da cui l'umanità può attingere e che ogni membro aggiuntivo della popolazione ha diluito le nostre risorse. Alla fine, temeva che ciò avrebbe portato al collasso della civiltà:


Britannica - Thomas MalthusBritannica - Thomas Malthus

Nel 1798 Malthus pubblicò in forma anonima la prima edizione di Un saggio sul principio della popolazione in quanto influisce sul futuro miglioramento della società, con osservazioni sulle speculazioni di Mr. Godwin, M. Condorcet e altri scrittori. Il lavoro ha ricevuto ampio preavviso. In breve, rozzamente, ma sorprendentemente, Malthus sostenne che le infinite speranze umane di felicità sociale devono essere vane, poiché la popolazione tenderà sempre a superare la crescita della produzione. L'aumento della popolazione avverrà, se non controllato, in una progressione geometrica, mentre i mezzi di sussistenza aumenteranno solo in una progressione aritmetica. La popolazione si espanderà sempre fino al limite della sussistenza. Solo “vizio” (compreso “la commissione di guerra”), “miseria” (compreso carestia o mancanza di cibo e cattiva salute), e il “controllo morale” (cioè l'astinenza) potrebbe frenare questa crescita eccessiva.


Sebbene le sue osservazioni potessero essere state accurate all'epoca, c'era una cosa di cui non aveva tenuto conto nei suoi calcoli; la massiccia crescita dell'industrializzazione e dei rapidi progressi tecnologici che si sono verificati dopo il 1800 e il concomitante aumento della produzione alimentare.

Tuttavia, le idee screditate di Thomas Malthus persistono nel presente. Oggi sono chiamati Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite per il 2030.


Matthew Ehret: Come l'impensabile è diventato pensabile

La figura di Maurice Strong in mezzo a questa intera cosa è, penso, un'introduzione molto interessante per molte persone. È una figura che per molti versi è stata il padrino del moderno Green New Deal – la cosa che sta dietro o integrata con l'Agenda 2030. Come si chiama? - il Programma Farm to Fork cerca di introdurre un programma Monsanto OGM per l'Europa nell'ambito di una strategia di decarbonizzazione. Che è anche legato a una varietà di altre folli politiche. Quando si guarda effettivamente molto di ciò che viene detto a questi governi del transatlantico che devono fare per decarbonizzare secondo questi modelli di computer che dicono che dobbiamo semplicemente farlo entro il 2030 o 2050 per salvare la natura, sei come "beh, l'effetto sarà una morte massiccia e l'incapacità di sostenere la vita umana, per non parlare della vita in generale". Quindi, o è incompetenza o c'è l'intenzione dietro di ottenere quell'effetto. E direi che quando guardi le prove, l'intenzione è davvero rilevabile.

Quindi, ancora, il malthusian - il termine Malthus o Malthusianism, che è ciò che Maurice Strong ha contribuito a far rivivere all'inizio degli anni '70, alla fine degli anni '60 - proveniva dalle teorie semplicistiche di un economista della Compagnia britannica delle Indie orientali che insegnò all'Haileybury College dell'Impero Britannico formando generazioni di imperiali economisti, Tommaso Malthus.  E ha osservato che la popolazione [ ], le persone crescono in media geometricamente, mentre la produzione di cibo cresce solo aritmeticamente. E così, gli ingegneri sociali possono prevedere, usando formule matematiche, dove ci sarà una crisi demografica. E poi agire preventivamente – come descrive anche Malthus, con dettagli strazianti, nei suoi saggi del 1799 sul Principio di popolazione per favorire la morte degli inutili, dei poveri, anche dei bambini ritenuti inadatti. Dice che le parrocchie dovrebbero smettere di sostenere per far posto ad altri – comunque è cruento. E ha prescrizioni per farlo ed è fatto.

L'idea è sempre che la natura e le risorse siano relativamente limitate. Non puoi creare nuove risorse. Non tiene conto della qualità della mente umana per trasformare e migliorare l'ambiente introducendo una nuova scoperta, come l'elettricità. Questo non esiste nelle sue equazioni. Questo in realtà è dirompente per le sue equazioni.


La posizione opposta contro il malthusianismo è il Cornucopianismo, ovvero la convinzione che il progresso tecnologico nel contesto di un libero mercato possa prevenire ogni concepibile crisi delle risorse.


Il discorso politico moderno è intrinsecamente di carattere malthusiano. Allarmismo sui cambiamenti climatici, energia verde e decarbonizzazione sono sempre all'ordine del giorno.


L'obiettivo, generalmente, è quello di far vergognare, incolpare e dare sfogo ai singoli consumatori per le loro abitudini. Non importa i mercantili e le fabbriche con pile che sputano fumo nero. La tua bella e divertente vacanza in famiglia è ciò che sta uccidendo il pianeta.


L'era tecnetronica

Nel 1970 Zbigniew Brzeziński pubblicò un tomo intitolato Tra due ere: il ruolo dell'America nell'era tecnetronicaIn questo libro, ha tentato di descrivere l'era a venire, che ha definito l'era della tecnologia. Si possono trovare parallelismi nella “Quarta rivoluzione industriale” di Klaus Schwab, che postula un aumento del telelavoro e della gig economy, insieme ad altre condizioni di lavoro e di vita precarie.


Alcune delle cose descritte in questo libro sono altamente dannose, soprattutto se si considera quanto siano stati davvero influenti Brzeziński e la Commissione Trilaterale.

 

L'era tecnetronica comporta la graduale comparsa di una società più controllata. Una tale società sarebbe dominata da un'élite, svincolata dai valori tradizionali. Presto sarà possibile affermare una sorveglianza pressoché continua su ogni cittadino e mantenere aggiornati file completi contenenti anche le informazioni più personali sul cittadino. Questi file saranno soggetti a recupero istantaneo da parte delle autorità.

Oggi assistiamo di nuovo all'emergere di élite transnazionali... [i cui] legami attraversano i confini nazionali... È probabile che tra non molto le élite sociali della maggior parte dei paesi più avanzati saranno altamente internazionaliste o globaliste nello spirito e nella prospettiva... La nazione- lo stato sta gradualmente cedendo la sua sovranità... Ulteriori progressi richiederanno maggiori sacrifici americani. Dovranno essere intrapresi sforzi più intensi per plasmare una nuova struttura monetaria mondiale, con qualche conseguente rischio per l'attuale posizione relativamente favorevole degli americani.

Inoltre, può essere possibile – e allettante – sfruttare per scopi strategico-politici i frutti della ricerca sul cervello e sul comportamento umano. Gordon JF MacDonald, un geofisico specializzato in problemi di guerra, ha scritto che colpi elettronici eccitati artificialmente a tempo potrebbero portare a uno schema di oscillazioni che producono livelli di potenza relativamente elevati su alcune regioni della terra... In questo modo, si potrebbe sviluppare un sistema che danneggerebbe seriamente le prestazioni cerebrali di popolazioni molto grandi in regioni selezionate per un periodo prolungato…. Non importa quanto sia profondamente inquietante l'idea di usare l'ambiente per manipolare il comportamento per alcuni vantaggi nazionali, la tecnologia che consentirà tale uso molto probabilmente si svilupperà nei prossimi decenni.


La tecnologia descritta in questo lavoro ora esiste, sotto forma di nanotrasduttori per il controllo mentale e nanoparticelle di disgregazione della rete neurale, come spiegato nei discorsi del Dr. James Giordano.


Altrettanto allarmante è il fatto che il libro delinei la “necessità” di ridurre il potere industriale americano. Qui, nell'equazione manca qualsiasi pretesa di pensiero neo-malthusiano. Invece, il motivo sono la nuda ambizione e il desiderio di ricchezza e potere.


In breve, il neomalthusianesimo è una forma di sofisma. Il punto è incolpare e manipolare le persone affinché rinuncino alle stesse cose che hanno reso la classe operaia nell'America del secondo dopoguerra smisuratamente ricca e potente, dal punto di vista dei ricchissimi.


Limiti alla crescita

Nonostante la proliferazione della retorica ambientalista e neomalthusiana, le persone che gestiscono i nostri mercati finanziari preferirebbero di gran lunga che riducete i vostri lussi piuttosto che le imprese che finanziano riducano i loro profitti. Non nascondono affatto questa opinione. In effetti, pubblicano saggi su di esso.


Nel 1972 il Club di Roma pubblica il famigerato saggio Limits to Growth, dando così il via all'era neomalthusiana. Hanno incaricato gli scienziati del MIT di elaborare un modello computerizzato fatalista che diceva che saremmo tutti morti.


È stata la mia osservazione che questo crollo è stato effettivamente progettato apposta, nel corso di molti decenni. Nell'era del secondo dopoguerra, la preminenza industriale americana era inattaccabile, anche durante la recessione degli anni '70. Grazie alle politiche commerciali permissive degli anni '80 e '90 e al passaggio del NAFTA, le industrie produttive americane sono state spedite all'estero. Acciaierie e fabbriche sono state smantellate e liquidate una ad una.


L'intero sistema educativo americano è stato pervertito per accumulare eserciti di avvocati, contatori di fagioli e giornalisti al posto di saldatori, idraulici, macchinisti e disegnatori. La nostra economia è stata deindustrializzata ed è ora incentrata su ricerca e sviluppo e servizi. La famigerata citazione di Carl Sagan su un presagio di un'America ai tempi dei miei figli o dei miei nipoti si è avverato. Tutte le industrie manifatturiere sono scivolate via in altri paesi. Formidabili poteri tecnologici sono nelle mani di pochissimi. Noi abbiamo  perso la capacità di stabilire i nostri programmi o di interrogare consapevolmente coloro che hanno autorità. Noi stiamo scivolando nella superstizione.


Se domani scoppiasse la terza guerra mondiale, chi costruirebbe i carri armati? Chi costruirebbe le navi, gli aerei da guerra? Con le linee di alimentazione interrotte, da dove verranno l'acciaio, l'alluminio e il titanio? Per non parlare del fatto che tutte le moderne apparecchiature militari dipendono dall'elettronica importata che non abbiamo i chip fab per produrre. Siamo stati deliberatamente impostati per fallire.


Ci sono abbastanza case e appartamenti in America per ospitare ogni americano, ma sono stati deliberatamente valutati fuori portata dalla dilagante ricerca di affitti e dall'inflazione. Le folle brulicanti di senzatetto e indigenti vengono rifornite di ossicodone, eroina e fentanil.


Nel frattempo, in Ucraina, uno dei più grandi produttori mondiali di grano e olio di girasole, è iniziata una guerra disordinata. Più di una dozzina di impianti di lavorazione degli alimenti negli Stati Uniti sono andati a fuoco dalla metà dello scorso anno, ma i media sono rimasti in silenzio, attribuendo invece carenze alla pandemia.


Quando fai un passo indietro per un momento ed esamini tutto questo logicamente, la sua folle crudeltà diventa chiara. I limiti alla crescita non erano una previsione. Era un manifesto. Ci sono pochi limiti alla ricchezza che la nostra tecnologia in rapido progresso può ragionevolmente ottenere dal nostro ambiente. Ci sono, tuttavia, persone che desiderano imporre limiti alla ricchezza che la gente comune può possedere. Gli oligarchi non vogliono che abbiamo successo, una carriera o una famiglia. Vogliono che moriamo miseramente in una fogna mentre si impossessano delle cose costruite dai nostri antenati e vivono del grasso della terra.


Questo è il motivo per cui è così ridicolo sentire la gente parlare di protezione della democrazia in questi giorni ed età. La democrazia è del tutto priva di significato in queste condizioni di vita. Non importa per chi voti se nulla cambia fondamentalmente. Non importa chi tu eleggerai, i membri della sovraclasse criminale ti vogliono ancora demoralizzata, indigente e morta. Non è nemmeno un'iperbole. È solo un dato di fatto.


Scrivi cosa ne pensi

Condividi la tua opinione nel rispetto degli altri. Link e materiale non pertinente sarà eliminato.

Nuova Vecchia